News

Un modder sta usando Hyrule Warriors per restaurare le rovine di Zelda: Breath of the Wild

Game

Un modder sta restaurando le rovine di Hyrule di The Legend of Zelda: Breath of the Wild utilizzando gli assets di Hyrule Warriors: L’era della calamità.

Un modder sta restaurando le rovine di Hyrule di The Legend of Zelda: Breath of the Wild utilizzando gli assets di Hyrule Warriors: L’era della calamità.

Hyrule-mod-nintendon
Dicembre 5, 2020

Un ritorno nella Hyrule dell’era della calamità

The Legend of Zelda: Breath of the Wild, il più grande open-world della serie, ci ha mostrato un regno di Hyrule totalmente distrutto dalla guerra contro la calamità Ganon. Nei panni di Link, abbiamo esplorato un mondo di rovine totalmente invaso dai nemici, per liberare la principessa dal castello ed eliminare una volta per tutte la minaccia di Ganon.

In attesa del sequel, il modder banan039 ha iniziato a restaurare le rovine di Hyrule utilizzando gli assets di Hyrule Warriors: L’era della calamità. Nel prequel musou, infatti, il regno non è ancora stato distrutto dalla guerra e questo giocatore ha quindi deciso di fondere l’esperienza dei due titoli, con la libertà e l’esplorabilità di Breath of the Wild e i panorami dell’ultimo Hyrule Warriors.

P.S. nel momento in cui scriviamo, Hyrule Warriors: L’era della calamità è sceso a €49,99 su Amazon

Il lavoro ancora non è completo, ma senza dubbio si tratta di un buon inizio. Il creatore ha poi annunciato che il 21 dicembre la mod verrà resa pubblica e scaricabile da chiunque. Non ci resta che sperare che Nintendo non si accanisca anche contro questo modder, come sta accadendo per quelli di Smash.

Fonte: YouTube, YouTube,

2 thoughts on “Un modder sta usando Hyrule Warriors per restaurare le rovine di Zelda: Breath of the Wild

  1. Pingback: Un fan ha ricreato la mappa di The Legend of Zelda: Breath of the Wild in Minecraft - NintendOn
  2. Pingback: Un modder ha reso la casa di Link in The Legend of Zelda: Breath of the Wild molto più accogliente - NintendOn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *