News

Giochi celebrativi non più acquistabili dopo marzo 2021: Nintendo spiega il perché

Game

Il presidente di Nintendo of America parla della scelta di non vendere più alcuni giochi a partire da marzo.

Il presidente di Nintendo of America parla della scelta di non vendere più alcuni giochi a partire da marzo.

Dicembre 17, 2020

Ormai la decisione è presa

Se siete interessati a Super Mario 3D All-Stars, vi rimangono pochi mesi per acquistare una copia della collezione. Il gioco, infatti, non sarà più acquistabile a partire da marzo 2021: le copie fisiche non verranno più spedite ai negozi e la versione digitale verrà rimossa dall’eshop di Nintendo Switch. Lo stesso trattamento sarà riservato anche a Fire Emblem: Shadow Dragon & Blade of Light e a Super Mario Bros. 35.

Doug Bowser, presidente di Nintendo of America, ha parlato di questo approccio commerciale durante un’intervista con Polygon. Quando gli è stato chiesto della logica dietro la rimozione dei giochi, ha riposto così:

Doug Bowser

Si, penso basti una parola semplice: celebrazione. È solo che questa è stata la celebrazione del 35° anniversario di Mario. E volevamo festeggiare in modi unici e diversi, e lo abbiamo fatto attraverso giochi come Super Mario 3D All-Stars, o lo faremo in futuro con altri giochi, come Super Mario 3D World + Bowser’s Fury.

Lo abbiamo fatto anche attraverso prodotti come Game & Watch: Super Mario Bros. o Mario Kart Live: Home Circuit. Ci sono stati vari modi con cui festeggiare il 35° anniversario di Super Mario. E, per alcuni di questi titoli, abbiamo ritenuto fosse opportuno rilasciarli per un tempo limitato. Sono andati molto, molto bene. Super Mario 3D All-Stars ha venduto 2.6 milioni di copie solamente negli Stati Uniti.

Non è una strategia che utilizzeremo molto, ma è una strategia che abbiamo pensato fosse davvero unica per un vero anniversario.

Bowser ha concluso osservando che “a questo punto, la decisione è stata davvero presa intorno a quell’aspetto della celebrazione” e che “non può parlare di piani che vadano oltre la fine di marzo“.

Potrebbe interessarti:
Reminder — Il 31 marzo 2021 sarà una giornata molto deprimente per i fan di Super Mario

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con questa strategia di Nintendo?

Fonte: Polygon,

2 thoughts on “Giochi celebrativi non più acquistabili dopo marzo 2021: Nintendo spiega il perché

  1. Pingback: Doug Bowser, parla dell’impatto del COVID-19 su Nintendo - NintendOn
  2. Pingback: Nintendo Switch Online: il servizio continuerà ad evolvere in futuro - NintendOn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *