Platinum Games spiega in che modo Bayonetta 3 sarà diverso dai predecessori

Niente più livelli singoli?

Solo ieri vi riportavamo la notizia secondo cui Bayonetta 3, titolo Platinum Games attesissimo su Nintendo Switch, sarà “diverso dai suoi predecessori“. Ovviamente il web si è scatenato, tra chi è entusiasta della cosa e chi preoccupato, ma a parlare della cosa è tornato Inaba, spiegando meglio cosa intendesse:

Con Bayonetta 1 e 2 avevamo fondamentalmente un processo di sviluppo ortodosso. Creavamo uno stage, poi il secondo, poi il terzo e successivamente li legavamo costruendo la storia e il ritmo cronologico. Abbiamo quindi imparato abbastanza per fare diversamente con Bayonetta 3, cambiando il processo e lavorando in modo diverso da quello fatto con i primi due capitoli.

Forse i giocatori se ne accorgeranno. Non posso dire altro!

Inaba non lascia trapelare più di tanto, ma è possibile azzardare un’ipotesi: forse non avremo più singoli livelli da giocare uno dietro l’altro, ma un open world con varie missioni da portare a termine? Il ritmo sarà meno serrato e più “libero”?

Speriamo che la risposta a tutte queste domande arrivi all’E3 2019, con un nuovo video di Bayonetta 3 da parte di Platinum Games.

Fonte: Videogames Chronicle