Reggienator intervistato da Forbes

reggie-02-nintendon

Forbes ha appena pubblicato un’intervista a Reggie FilsAaime, presidente di Nintendo Of America, riguardante il Wii U e le relazioni con gli sviluppatori delle terze parti, vi riportiamo qui tradotte, le parti più interessanti.

Quali sono le chance di successo di Nintendo in queste festività?

Noi pensiamo di avere ottime chance. In questo business il software vende l’hardware. Noi continuiamo a constatarlo. L’abbiamo visto con il Wii e con il DS. Lo stiamo vedendo ora con il 3DS. Circa un anno fa, avevo interviste simili a questa, e la domanda che ci ponevamo era la seguente:”Reggie, cosa farete per il mercato delle vostre console portatili? Come farete ad espanderlo?” Bene, abbiamo preso in nostri grandi titoli, li abbiamo pubblicati e avete visto cos’è successo. Il software vende l’hardware. E stiamo avendo un anno stellare. Siamo convinti che la stessa cosa succederà al Wii U con i fantastici titoli che stiamo rilasciando sulla console.

I giocatori tendono a considerare di più le macchine appena uscite?

 

é vero. Ma la cosa interessante è che se si guarda alle ultime due generazioni, non è stata la console più potente o più nuova a vincere, sia nel caso della Playstation 2 che nel caso del Wii. Quindi, la nostra responsabilità è quella di mostrare ai consumatori quanto possano divertirsi, perché tutto sommato, questo è cil che conta nel business dell’intrattenimento, e noi pensiamo di essere i migliori nel far sorridere i nostri utenti.

Nintendo sta affrontando un periodo difficile a livello di marketing a causa delle nuove console?

Noi stiamo cercando di portare il nostro messaggio dritto al consumatore. Per essere chiari, stiamo avendo un fatalistico supporto dai retailer, che sia Gamestop, che sia Best Buy, Walmart, ToysRUS o Target… tutti i rivenditori chiave ci stanno danno un supporto eccezionale.Tuttavia sappiamo che noi dobbiamo far arrivare il nostro messaggio al consumatore. Stiamo facendo alcuni eventi dimostrarvi, quest’anno più che negli anni passati. Stiamo incrementando la nostra attività pubblicitaria, e non solo quella tradizionale via televisione, ma anche quella su internet e sui social network. Dobbiamo far capire alla gente quanto possono divertirsi con i nostri prodotti. Siamo anche convinti che dobbiamo generare del passa parola, con l’entusiasmo che possiamo generare possiamo portare a casa ottimi risultati durante le festività.

Le persone hanno capito che il Wii U è una nuova console?

Questo è un problema che molti sollevano, io credo che abbiamo detto ai consumatori tutto ciò di grandioso che si può fare con il Gamepad come abbiamo mostrato con fantastici titoli come Pikmin 3 e The Wonderful 101 e The Legend Of Zelda: The Wind Waker HD.Io credo che i consumatori abbiano capito che questo è un nuovo sistema di gioco con nuove infinite possibilità. In più ha anche il vantaggio della retro-compatibilità. Siamo l’unica azienda con un sistema che la offre, quindi il consumatore ha la sua collezione di titoli per Wii e può usarla con Wii U. Credo che abbiano capito tutto ciò che il Wii U può offrire.

Perché qualcuno dovrebbe comprare il Wii U per le sue features di intrattenimento multimediale?

Gira tutto attorno ai nostri grandi franchise. Il Wii U è il posto dove giocare Mario, Zelda e Donkey Kong. E inoltre abbiamo features di intrattenimento multimediale fantastiche. Si può vedere Netflix in HD, Amazon Prime Video, Hulu Plus. Ma in cima a tutto ciò c’è la Nintendo TV, la quale permette di decidere cosa guardare in base a tutti i servizi a cui si è iscritti. Il punto è che abbiamo una differenziazione unica contro il “Noi facciamo tutto” che la nostra concorrenza ha.

Basare il proprio successo solo sui propri franchise non è una debolezza di Nintendo?

é un po’ rude chiamare debolezze dei franchise da 10 milioni di copie. é qualcosa che i consumatori di aspettano, e che desiderano.é il nostro asso nella manica e ci piace giocarlo. Ci differenzia dagli altri. Il punto a cui continuo a rifarmi è che dobbiamo differenziare l’esperienza. E differenziarsi è la chiave per il successo in questo business. Ci siamo differenziati con il GamePad. Ci siamo differenziati con queste fantastiche IP. Ci siamo differenziati anche con la Nintendo TV. Crediamo che tutto ciò ci guiderà tanto oggi quanto nel futuro.

Quanto conta il prezzo inferiore di Wii U nei confronti di One e PS4?

Certamente è un punto a favore. Se guardo indietro, vedo un effetto fortissimo sulle vendite del Wii, il nostro rapporto qualità/prezzo era stellare.Con il Wii U il rapporto è stellare, a seconda del bundle che si sceglie ci possono essere due giochi così servizi gratuiti come la Nintendo TV o il Miiverse e se si guarda al costo base della nostra piattaforma si vede un valore enorme rispetto ai nostri competitor.

Quanto potrà cambiare il quantitativo di titoli disponibili su Wii U il  prossimo anno? (si afferma anche che su One e Ps4 sono presenti più titoli indie)

Non sono d’accordo con la sua affermazione.In tutta sincerità non li ho contati ma so che se accendo un Nintendo 3DS o un 2DS e accedo all’e-shop, i nostri scaffali virtuali sono pieni. C’è un ammontare di sviluppatori indipendenti enorme sulle nostre console.

La comunità degli sviluppatori è entusiasta delle nostre piattaforme, anche grazie al fatto che ci sono i nostri giochi di fianco ai loro sull’e-shop.

Quali sono le relazioni tra Nintendo e gli altri grandi publisher?

Gira tutto intorno alla base installata. Con una base installata grande e vibrante gli sviluppatori chiave creeranno contenuti che risulteranno fantastici sulle nostre piattaforme. Faccio un esempio: Activision. Uno dei giochi migliori disponibili sulle nostre piattaforme pubblicato da loro è Skylander SWAP Force.Hanno svolto un lavoro magistrale nel creare questo gioco. C’è anche da tenere in considerazione Call of Duty. Un Call of Duty vero, duro e puro con un esperienza di gioco unica grazie al GamePad. Anche Ubisoft fa la sua parte. Hanno un business fantastico sulla nostra piattaforma grazie a Just dance. E ovviamente c’è anche Assassin’s Creed, Watch Dogs il prossimo anno. C’è anche Warner Brothers… potrei andare avanti con le software house che stanno creando grandi giochi su Wii U… E quello che mi dicono tutti i giorni è :” Reggie, che cosa possiamo fare per far crescere la vostra base installata?”

Per concludere, ciò che gli sviluppatori vogliono è un ecosistema sano per creare giochi da pubblicarvi sopra. Questo è ciò che dobbiamo offrire. Ed è ciò che stiamo facendo con il Nintendo 3DS, ed è il motivo per cui tanti publisher sono felici della nostra console. Ed è ciò che dobbiamo fare con il Wii U. saranno i nostri giochi chiave ad aiutarci in questa impresa.

 

Speriamo che i buoni propositi di Reggie e di NoA siano ben riposti.

Fonte: NintendoEverything e Forbes

Tags:
  • Angek95

    Bell’intervista! 🙂

logo-bianco

NINTENDON EVENTI

Per la tua pubblicità su NINTENDON.IT

Regolamento Forum - Contatti - Nicer Design

Privacy Policy

Informativa estesa sui Cookie

©2017 NintendOn Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account