Pittanza Dice – S02E02 – Il Nintendaro mente a sé stesso: Zelda non basta!

copertina-sit

Sembrava che quanto visto il primo di aprile potesse essere, effettivamente, solo un pesce… E INVECE!

Il video realizzato per puro diletto e per provare a portare un po’ di follia Nintendara nel giorno più folle dell’anno ha generato reazioni decisamente variegate, tra le quali sono state riscontrate anche perdita di fede nell’umanità e minzioni incontrollate. Per questo motivo non si poteva che tornare davanti allo schermo e verificare se il mondo ha davvero bisogno del Pittanza.

In questo primo episodio “vero” della nuova stagione, partiamo con moderazione e affrontiamo di petto l’atteggiamento del nintendaro di fronte alla libreria di lancio di Nintendo Switch: come farsi andare bene la desertica proposta software approntata a sostenere la console quando, tra tutto, è solo Zelda ad emergere in maniera convincente?

Nota seria: mi raccomando, non dimenticate a fine video di commentare sul sito o su Youtube per farci capire come portare avanti la rubrica in quanto sarebbe davvero interessante continuare coinvolgendo l’utenza e le sue idee, così come i commenti e suggerimenti. Volete più critica? Più ironia? Più mele? Fatecelo sapere!



  • Nessun cartuccia è stata masticata durante la riproduzione di questo video
  • Nessun Cap Richard è stato bistrattato durante la riproduzione di questo video
  • Nessun film Disney è stato peggiorato durante la riproduzione di questo video

Tags:
  • Damiano Pauciullo

    Assolutamente d’accordo, io stesso da fermo sostenitore nintendaro e che vorrei una console Nintendo in ogni casa del mondo, ho consigliato a chiunque me lo chiedesse di rimandare l’acquisto in caso non si fosse interessati a Zelda (che comunque c’è anche su Wii U).
    Almeno qualche alternativa ci sarebbe dovuta essere, un FIFA al lancio, ma anche Rayman Legends o Skyrim, per quanto niente di innovativo, avrebbero comunque dato peso ad una line-up davvero scarna. Probabilmente il periodo più sensato per acquistare Switch sarà Natale, con tanti titoli Nintendo ormai usciti e, probabilmente, altrettante terze parti.

    • Pietro Spina

      A volte dimentichiamo come fossero “corposi” alcuni lanci del passato. È che questo Zelda ci ha inebetito per la sua infinita bellezza… c’è poco da fare.

    • Sumiwake

      Sì, ma dipende sempre dal tipo di videogiocatore, io concordo in generale con ciò che dice Pit, però non bisogna generalizzare e condividere questa visione per tutti.
      Switch non mi sta lasciando senza giochi, io apro il portafoglio e gioco, i giochi belli ci sono che meritano, certo, non saranno tripla A ma ci sono. Dipende da cosa uno cerca.

      PS: Switch è anche la mia main console, pensa un po’ xD

      • Damiano Pauciullo

        Io attualmente ho solo Switch e le mie main console sono sempre state Nintendo, quindi ti capisco bene XD Ma comunque ovvio che i giochi ci sono e basta aprire il portafogli ed acquistare, ma comunque nessuno di questi giochi ti “costringe” ad aprirlo. Zelda sì, un FIFA (per gli amanti) sì, un altro titolo terze parti (la butto lì, Nier Automata?) sì.
        Invece quel che abbiamo su Switch è un solo grande (grandissimo) titolo che da solo può spingere ad acquistare la console e poi tutti “giochini” che servono da tappabuchi in attesa di altri grandi giochi. Ovvio che con giochini non intendo in qualità, ma in quanto ad importanza, capiscimi: un FAST RMX è ottimo, così come Disgaea 5 o Bomberman, ma non sono quei giochi che ti fanno pensare a Switch come una console assolutamente da acquistare.

        Per questo dico che a Natale invece i motivi ci saranno eccome: tra Zelda, Mario, Splatoon, Mario Kart, ARMS, forse Xenoblade 2, un bel po’ di terze parti e i giochi annunciati all’E3, Switch avrà ragione d’essere e motivi per far aprire i portafogli in modo obbligatorio.

  • A Giulio non ha convinto?

    • Pietro Spina

      Mi pare ti rispose sullo stesso tono del tuo post Facebook.
      In caso prontissimo a rettificare nel prossimo video :3

      • Si quello si, però non mi sembra di aver visto altro, per questo chiedevo.

  • Zenox (Luigi)

    Purtroppo devo darti retta, Zelda si è stupendo, ma io di mio dopo aver finito e essere sicuro che non si sblocchi un’avventura extra o altro facendo alcune cose, non lo più continuato. Non sono uno che ama fare tutti i collezionabili possibili e immaginabili senza uno straccio di ricompensa vera e propria, quindi dopo averlo finito lo lasciato perdere e mi sono dovuto cercare altri giochi per poter sfruttare al meglio il mio Switch, Bomberman anche se molti dicevano che era una ciofeca, lo volevo assolutamente e lo preso al lancio anche per variare con Zelda, ho preso alcuni classici Neo-geo che adoro, tipo i Metal Slug e il futuro in arrivo Shock Troppers 2nd squad, Shovel Knight perché sono un pazzo che ha comprato per la quinta volta questo gioco, I’m Sestuna per curiosità ed è un gioco molto carino ma sinceramente non vedo tutto questo tributo ai classici, semplicemente è un indie con il logo Square-enix sopra, Snake Pass perché adoro Noodle, ma giocarci mi fa infuriare e contorcere le mani ogni volta XD, con Wonder Boy diciamo ho sentito quel “respiro” di “nuovo” è un progetto veramente carino che è arrivato anche su Switch, certo sono già quasi alla fine, ma per dire io ho preso tutta questa roba per variare i miei giochi su Switch e per mia fortuna ho pure altre console con una pila di giochi da finire, ma per chi magari parte con il solo Switch o vuole prendere altro, è costretto ad aspettare o prenderlo veramente a natale, che oltre a Mario Odyssey, sono usciti anche altri bei titoli per l’anno.

    P.S:” ora ho voglia di sentire in loop la sigla del cartone di Zelda”

  • Dico solo una cosa… Cazzo di Zapata e cazzo di Orsato! XD… Comunque io, godendomi Zelda su Wii U e avando preso Switch da poco, sto scoprendo tanti giochetti adorabili che soddisfano molto i miei gusti, soprattutto se uniti alla versatilità della console. Questo è il vero punto focale dell’esperienza. Poi Fast RMX è fantastico, Snake Pass delizioso e in più ci sono robe che prenderò a breve, come Graceful Explosion Machine, Mr. Shifty, Wonder Boy… Se questi titoli fossero stati sostituiti da COD, Assassin’s Creed ecc, avrei avuto ben poco da giocare, per dire… Poi oh, ci fossero stati al lancio Mario Kart e Arms ok, benissimo, fantastico. Però non è questa la politica di Nintendo con Switch, l’hai detto tu stesso, le uscite sono intervallate a tavolino.

  • reibin

    Veramente? Non l’avrei mai detto…

  • TheMick

    Mi trovi d’accordo, ma in realtà apprezzo queste uscite mensili (anche se in questo caso i mesi sono stati praticamente due). Forse hanno pensato che Zelda andava goduto appieno per due mesi prima di passare al titolo successivo. Mi fa piacere sapere che probabilmente fino a fine anno esce un gioco Nintendo nuovo al mese.

    • Pietro Spina

      Mi piacerebbe un pochino di sostanza anche nel mezzo delle uscite Nintendo però… io non so – ad esempio – quanto giocherò ad ARMS e Splatoon (per indole, non per mancato apprezzamento, sia chiaro)

  • Xmoritz
  • Mr Donny

    Pienamente d’accordo con Pietro. Poi secondo me la verità è che dal minispot autunnale e alla presentazione un po hanno gettano fumo negli occhi dei consumatori. Se avessero avuto tutte le carte in regola Switch lo facevano uscire piu in avanti. Sarò strano ma io non ci credo e non ho mai creduto alla “mensilità dei titoli”. Dovevano aggiungere a zelda anche un gioco esclusivo e fin ora l’unico è arms che fanno uscire a giugno non per avere un piano mensile ma semplicemente perché non l’hanno ancora finito, così come per xeno e mario, altri due veri titoli esclusivi per switch destinati alla fine dell’anno. Non me ne sarei uscito con riedizioni di giochi del wiiu o con una sequela di giochini per carità carini ma che posso tranquillamente trovare ancor prima retail su altre console. Persino titoli vecchi e stragiocati come rayman e skyrim usciranno a mesi e mesi di distanza. E soprattutto non garantivo al consumatore vasta scelta (come hanno fatto intendere chiaramente in svariate interviste ante-presentazione). E poi l’imbarazzante mancanza della vc e del browser, l’organizzazione dell’eshop che fa pietà sono tutti indizi che fanno pensare che era veramente troppo presto per fare uscire Switch a marzo. Non riesco proprio a capire chi diceva che era una signora line up al lancio (e ce ne sono/erano tanti), sin dalla presentazione del 13. Solitamente non sono mai stato così “lamentoso” all’uscita di una console Nintendo e sono comunque innamorato di Switch, ma stavolta, pur avendo tra le mani quel capolavoro di Zelda, l’amaro in bocca sarà difficile da togliere

  • Davide Solby Solbiati

    Concordo col mio idolo pit xD zelda stupenderrimo ma almeno mario kart (tanto era già pronto) andava lanciato con la console!

logo-bianco

NINTENDON EVENTI

Per la tua pubblicità su NINTENDON.IT

Regolamento Forum - Contatti - Nicer Design

Privacy Policy

Informativa estesa sui Cookie

©2017 NintendOn Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account