Gli ex compositori della Rare parlano di come è stato riunirsi per lavorare a Yooka-Laylee

Yooka-Laylee ex compositori rare

Dopo due anni di sviluppo e dopo una campagna Kickstarter di successo Yooka-Laylee sta per arrivare sulle console, a lavorare al gioco è stato un gruppo di ex programmatori della Rare riunitisi dopo tanti anni per lavorare di nuovo ad un progetto insieme. A creare la Playtonic ci ha pensato Gavin Price che aveva già esperienze sulla gestione delle aziende, e ha voluto ricontattare molti degli ex membri della Rare per lavorare di nuovo con loro.

Tra le persone contattate ci sono anche gli ex compositori della Rare, Grant Kirkhope (Banjo-Kazooie, Viva Piñata), David Wise (Donkey Kong Country, Battletoads) e Steve Burke (Kameo: Elements of Power, Jetpac Refueled). Game Informer ha voluto intervistarli per sapere come è stato tornare a lavorare insieme dopo tanti anni ad un nuovo progetto che si ispira proprio alle avventure old-school della Rare, passando dal comporre musiche per le vecchie console a quelle più moderne.

L’intervista indaga anche sulle loro esperienze passate con la Rare e di come ciascuno di essi sia finito a lavorare per la compagnia, ma si concentra più sul presente. In passato hanno lavorato insieme, ma ognuno ad un proprio progetto in maniera pressoché indipendente, gli è stato quindi chiesto se questa volta uno di loro tre avesse assunto il comando. Per Kirkhope e Wise è stato ovvio che se ne occupasse proprio Kirkhope vista la somiglianza che c’è tra Yooka-Laylee e Banjo-Kazooie, e la sua esperienza con quest’ultimo.

Il punto centrale dell’intervista verte però su come è stato essere chiamati a lavorare per Yooka-Laylee e ritornare a lavorare insieme.

Per Wise è stato bello riunire la banda dopo aver lavorato tanti anni insieme quindi è stato rassicurante poter rimettere insieme il proprio talento creativo un’altra volta. Nel periodo che non era alla Rare ha riflettuto a lungo su quanto si divertiva a lavorare per loro e con il team che lavorava per loro.

Per Kirkhope la situazione è stata un po’ diversa in molti gli hanno suggerito che stava facendo una follia, che un gioco del genere non avrebbe avuto successo, è stato via un molti anni per arrivare al punto in cui si ritrova ora per una serie di fortunati disastri che li ha portati a riunirsi.

Per Burke un o dei giochi più divertenti a cui ha lavorato e stato Jetpac Refueled di Rare e sente di essere ritornato di nuovo al passato con Yooka-Laylee.

Questa volta lavorano insieme, ma ognuno ha il suo compito specifico e si occupa di differenti musiche adatte a differenti aspetti del gioco. Tutti e tre hanno lavorato come ai vecchi tempi partendo da suoni sintetizzati e molto semplici come si faceva sulle vecchie console, ma hanno poi potuto migliorare ed espandere le tracce audio aggiungendo musica orchestrale e suoni moderni, con tracce audio di qualità nettamente superiore rispetto al passato, grazie al maggiore spazio che è concesso alla musica sulle nuove console e alla maggiore potenza di esse.

Una curiosità che è emersa dall’intervista è che si è fatto largo uso degli ukulele nella realizzazione delle musiche del gioco, da parte di tutti e tre i compositori, solo nel Rextro’s Arcade se ne fa pochissimo uso, ma è presente anche lì.

Tags: Fonte: Game Informer,

logo-bianco

NINTENDON EVENTI

Per la tua pubblicità su NINTENDON.IT

Regolamento Forum - Contatti - Nicer Design

Privacy Policy

Informativa estesa sui Cookie

©2017 NintendOn Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account