5 Motivi poco importanti per amare Zelda A Link Between Worlds

The Legend of Zelda: A Link Between Worlds

5 Motivi poco importanti per… è la rubrica a cadenza quando-mi-garba-ennale in cui esploro almeno cinque ragioni per amare ancora di più un gioco. Come quale gioco? E che lo metto a fare il titolo???

Tutti amano l’ultimo Zelda 3DS, dai più grandi ai più piccini. Lo amano per il Gameplay, per l’aria di casa che si respira in ogni storia con la Triforza dentro, per i dungeon e la sconfinata sensazione di libertà con confini netti che offre l’Hyrule Field. Ma qualcuno potrebbe amarlo anche per i motivi che elencherò qui, anzi magari quando parlerete con gli amici di Zelda ricorderete più facilmente le cose marginali che il level design. E noi fra le cose marginali vi elenchiamo le migliori perché vi vogliamo bene.

La subquest SkullTula

Sì, non ci sono gli SkullTula, ma c’è una quest molto simile: i cuccioli (?) di Maimai da recuperare in giro per il mondo. Sì lo so, gli SkullTula facevano senso e li si trafiggeva con piacere, le (i?) Maimai sono puccipucci. E non si possono trafiggere mannaggia!

La Master Sword

Lungi dall’essere così marginale nel gioco come oggetto in sé, ritorna una sua caratteristica ganza quanto poco utile ovvero la possibilità di sparare un raggio se la barra dell’energia è piena. No dico se la barra dell’energia è piena. Quindi è un RAGGIO ENERGETICO! Abbiamo una spada che spara! Puppatevi questa Jedi!!!

La Dinamica Oggetti

Questa forse è la novità più importante di questa nuova iterazione Zeldosa quindi come fa a essere marginale? Come per il punto di cui sopra infatti non è marginale la caratteristica in sé ma il fatto di avere la possibilità di noleggiare tutti gli oggetti anziché sbloccarli singolarmente dungeon per dungeon permette di gironzolare per tutte le ambientazioni di gioco dotati di tutti gli oggetti indispensabili (e meno indispensabili, avrò usato il boomerang due volte tipo) con l’aria da gangster.
Puoi eliminare qualsiasi guardia con qualsiasi oggetto e mo’ di LIKE A BOSS. Che gran Zelda!

Nemici imbattibili

No, non i boss, quelli sono fin troppo facili. In ogni Zelda il vero nemico imbattibile è il Cuccos. In Wind Waker sono i maialini, ok, quanto siete pignoli! In tutti gli altri da A Link To The Past in poi sfidare a spadate i cuccos porta inevitabilmente alla vendetta dei gallinacci e se non scappate a gambe levate non avete scampo. Forse è l’unica cosa che mi fa venire voglia di usare i cheat. Questa e il corridore di Ocarina of Time.

Il Bardo

Tutta la colonna sonora di questo Zelda è meravigliosa, roba da lacrime virili. Nella taverna del Villaggio Calbarico c’è un bardo e il suo assistente che per una manciata di rupie vi intratterranno con una versione acustica (liuto e flauto dolce) di pezzi tratti dai precedenti Zelda. Inutile dire che ho passato un’ora ad ascoltare e riascoltare quelle fantastiche melodie. Ed inutile dire che se un giorno venderanno l’ost di The Legend Of Zelda: A Link Between Worlds la compro in doppia copia, una per orecchio!

Tags:
  • blackprince80

    I Cuccos sono di gran lunga i nemici più temibili, concordo appieno

  • Pegasus

    Viva i Cuccos e i Maimai!!

logo-bianco

NINTENDON EVENTI

Per la tua pubblicità su NINTENDON.IT

Regolamento Forum - Contatti - Nicer Design

Privacy Policy

Informativa estesa sui Cookie

©2017 NintendOn Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account