News

Framerate, risoluzione e altri dettagli rivelati per The House of the Dead: Remake

Game

Il remake di The House of the Dead, storica serie sparatutto, è in arrivo su Nintendo Switch, e ora abbiamo nuovi dettagli su questa versione.

Il remake di The House of the Dead, storica serie sparatutto, è in arrivo su Nintendo Switch, e ora abbiamo nuovi dettagli su questa versione.

The-House-of-Dead-Remake-nintendon
Maggio 30, 2021

Finalmente sta per tornare la famosa serie arcade con gli zombie

The House of the Dead: Remake, rifacimento del gioco di culto degli anni ’90, è stato annunciato già lo scorso aprile in occasione dell’Indie World Showcase, nella sua versione per Nintendo Switch (anche se non è ancora chiaro se si tratti di un’esclusiva oppure no).

Ora abbiamo a disposizione nuovi dettagli sul gioco, dopo che Artur Gregoznyc, sviluppatore del gioco, si è sbottonato su Fragments of Silicon. I dettagli sono poi stati raccolti e catalogati da The Wiki of the Dead sul loro canale Twitter.

Potrebbe interessarti: Dragon Quest XII: The Flames of Fate girerà su Unreal Engine 5

  • 60 FPS in modalità TV, 30 FPS in modalità portatile
  • Risoluzione 720p in tutte le modalità
  • Interfaccia utente ridisegnata
  • Modalità classica (gioco originale ma con grafica migliorata)
  • Modalità orda (15 volte i nemici della modalità normale)
  • Diverse opzioni di comandi disponibili
  • Doppiaggio “volontariamente brutto”
  • Musica estremamente ispirata all’originale
  • Unity sarà il motore grafico
  • HD Rumble per gli spari
  • Il team di sviluppo ha giocato il titolo originale sull’hardware originale per documentarsi
  • Non c’è modo di giocare al gioco originale, perché non c’è modo di copiare gli assets
  • Una Modalità “nostalgica” con grafica low-poly sarà considerata se ci sarà richiesta dai giocatori
  • Una demo potrebbe essere pubblicata se ci sarà sufficiente richiesta su Discord e Twitter
  • Il team di sviluppo ha lavorato con SEGA, ma non è entrato in contatto con il team di sviluppo del titolo originale
  • Il COVID non ha compromesso lo sviluppo del gioco
  • I remake del primo e del secondo gioco sono sempre stati programmati come due giochi distinti
  • La fisica “ragdoll” sui nemici morti sarà ancora presente
  • Le animazioni di morte dei boss saranno le stesse
  • I mirini avranno colori diversi per ogni giocatore
  • Il colore del sangue si potrà cambiare
  • Improbabile che il gioco venga mostrato all’E3
  • Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 15-20$
  • I controlli sono stati “complicati” da implementare, ma il team è abbastanza confidente nel risultato
  • Il remake è in continuo sviluppo e migliora di giorno in giorno

Queste sono tutte le novità che lo sviluppatore ha dichiarato nell’intervista.

Che ne dite? Prenderete questo The House of the Dead: Remake?

Fonte: Twitch,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *