News

Pyra e Mithra, svelati i “nomi in codice” delle due lottatrici in Super Smash Bros. Ultimate

Game

Dopo il rilascio dell’update 11.0.0 per Super Smash Bros. Ultimate siamo venuti a conoscenza dei “nomi in codice” di Pyra e Mithra.

Dopo il rilascio dell’update 11.0.0 per Super Smash Bros. Ultimate siamo venuti a conoscenza dei “nomi in codice” di Pyra e Mithra.

sakurai-pyra-mythra-super-smash-bros-nintendon
Marzo 8, 2021

E sono assolutamente calzanti

È prassi usuale dare dei nomi di lavorazione -dei veri e propri nomi in codice- a personaggi e giochi quando ancora non sono stati pubblicamente annunciati, in modo da diminuire il rischio di leak accidentali da parte dello staff che sta lavorando al progetto.

Così è anche per Super Smash Bros. Ultimate: i nuovi protagonisti del roster hanno, sempre, un particolare nome di lavorazione che si portano appresso fino all’annuncio. Ad esempio, il nome in codice di Min Min è stato “Tantan”, quello di Steve è stato “Pickel” mentre quello di Sephiroth “Edge”. Non particolarmente rivelatori, ma abbastanza da renderli riconoscibili.

Potrebbe interessarti:
Super Smash Bros. Ultimate, Sakurai nasconde le figure dei prossimi personaggi in un cassetto dell’ufficio

E per quanto riguarda Pyra e Mithra? Si è seguito l’iter anche con loro, naturalmente! Dopo il rilascio dell’update 11.0.0 siamo venuti a conoscenza del fatto che, addirittura, avessero un nome in codice personale e uno “di coppia”. E si tratta di nomi, tutto sommato, piuttosto scontati, se vogliamo.

Difatti Pyra veniva chiamata “eflame” mentre Mythra “elight”, con “element” come nome di coppia. Presupponendo che la “e” iniziale dei due nomi singoli valga come la iniziale di “element”, appare chiaro come i due nomi siano stati dati in virtù dei poteri dello specifico personaggio, poteri esplicitati anche nei ‘veri’ nomi degli stessi, sia quelli occidentali che quelli delle versioni originali (“Homura” e “Hikari“).

Col senno di poi è facile riconoscere il senso dei nomi in codice, ma con questi in particolare sarebbe stato relativamente semplice indovinare per un fan Nintendo di vecchia data, non trovate?

Fonte: Twitter,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *