News

[Aggiornata] Il creatore di Yakuza afferma che l’hardware Nintendo è diretto a bambini e teenager

Game

In un’intervista per il sessantesimo anniversario di SEGA, Nagoshi ha parlato anche del target a cui è diretto l’hardware Nintendo.

In un’intervista per il sessantesimo anniversario di SEGA, Nagoshi ha parlato anche del target a cui è diretto l’hardware Nintendo.

Yakuza Like a Dragon
Dicembre 7, 2020

Un hardware che ha in mente una precisa fetta di mercato.

Aggiornamento

Come spesso accade, tradurre dal giapponese porta ad alcune incongruenze viste le tantissime sfumature che la lingua del Sol Levante ha. Proprio per questo bisogna fare una precisazione sulle parole di Toshihiro Nagoshi.

Quel che il creatore della serie Yakuza voleva effettivamente dire, in riguardo alle console Nintendo, è questo:

La piattaforma Nintendo è e continua ad essere giocata da una vasta fetta di generazioni, ma in generale penso che il loro hardware vada forte quando si parla di bambini e ragazzi.

Nagoshi quindi non intendeva dire che le console Nintendo e il suo software sono pensati per un pubblico di bambini, ma solamente che quest’ultimo, pur essendo pensato per tutte le età, ha un successo maggiore soprattutto tra i più giovani.

Una dichiarazione sicuramente più veritiera rispetto a quanto emerso, erroneamente, inizialmente dalla traduzione inglese.

Testo originale

In un recente video di SEGA Europe per la celebrazione del sessantesimo anniversario dell’azienda, il creatore della serie Yakuza, Toshihiro Nagoshi ha ricevuto alcune interviste. Ha parlato anche delle piattaforme Nintendo attuali e del passato, affermando di credere personalmente che benché il target di Nintendo Switch possa ricomprendere un gruppo più ampio, l’azienda punta principalmente a soddisfare i bisogni di un mercato composto da bambini e teenager. Questa potrebbe dunque essere una delle ragioni per cui non abbiamo ancora visto arrivare la serie di Yakuza su Nintendo Switch.

Credo che ancora adesso la piattaforma Nintendo sia comunque una console da gioco utilizzata da un ampia fascia di gruppi d’età diversi, ma di base, credo che sia hardware per bambini e teenager. In tutto ciò e durante quel periodo di tempo, Nintendo stava anche mettendo tante energie nel mercato dei ragazzini, e ho pensato che lo avrebbe soddisfatto.

Toshihiro Nagoshi

Che ne pensate di queste affermazioni di Nagoshi? Vorreste che qualche capitolo della serie Yakuza approdasse anche su Nintendo Switch?

Fonte: YouTube,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *