News

Fire Emblem: Shadow Dragon & the Blade of Light sembra girare sullo stesso emulatore di Wii U

Game

Semba che Fire Emblem: Shadow Dragon & the Blade of Light per Nintendo Switch usi lo stesso emulatore di Wii U.

Semba che Fire Emblem: Shadow Dragon & the Blade of Light per Nintendo Switch usi lo stesso emulatore di Wii U.

fire-emblem-wii-u-nintendon
Dicembre 6, 2020

Spiegherebbe i colori troppo scuri

LuigiBlood, sviluppatore di software e appassionato di giochi ha studiato la versione Nintendo Switch di Fire Emblem: Shadow Dragon & the Blade of Light scoprendo che il gioco usa lo stesso emulatore utilizzato per le i giochi NES e Nintendo 64 per Wii U.

Il gioco, che non era mai arrivato in Occidente, presenta per la prima volta una localizzazione ufficiale in lingua inglese, oltre ai salvataggi e alle funzioni di riavvolgimento tipiche dei giochi per SNES e NES presenti su Nintendo Switch Online.

Secondo LuigiBlood, questi extra sono stati aggiunti “attorno” al codice della Virtual Console di Wii U, che costituisce la “base” di questa versione per Switch. Infatti, il codice contiene numerose menzioni di “VASO”, il nome dell’emulatore NES e Nintendo 64 di Wii U, e si ipotizza che questo sia il motivo per cui i colori appaiono così scuri.

L’emulazione NES e Nintendo 64 di Wii U era nota per questo aspetto più scuro, e si ipotizza che Nintendo stesse in qualche modo tentando di evitare di causare convulsioni legate all’epilessia.

Supponendo che il gioco per Nintendo Switch giri sullo stesso emulatore di Wii U, LuigiBlood ipotizza addirittura che questo progetto potrebbe essere stato completato anni fa e rimasto sullo scaffale fino a quando non è stato rielaborato per Switch.

Vi sembra un’idea plausibile?

Fonte: twitter,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *