News

Michel Ancel risponde alle accuse di leadership tossica

Game

Il creatore di Rayman Michel Ancel ha risposto alle accuse di leadership tossica durante il suo periodo in Ubisoft.

Il creatore di Rayman Michel Ancel ha risposto alle accuse di leadership tossica durante il suo periodo in Ubisoft.

Settembre 30, 2020

Il caso Ubisoft continua

Michel Ancel ha recentemente annunciato il suo ritiro non solo da Ubisoft, ma dall’intera industria dei videogiochi, affermando che la sua prossima avventura riguarderà la fauna selvatica.

L’ideatore di Rayman è stato accusato recentemente dal quotidiano francese Libération di aver adottato una leadership tossica durante la sua permanenza in Ubisoft.

Molte delle lamentele pervenute durante l’indagine sono direttamente correlate allo sviluppo di Beyond Good and Evil 2, l’atteso sequel che Ancel si è lasciato alle spalle dopo la sua partenza da Ubisoft.

Il ritardo del gioco sembra in parte essere dovuto alla cattiva gestione di Ancel e alle ripetute modifiche all’ambito del progetto, che presumibilmente hanno messo a dura prova il personale, con conseguenti assenze dovute allo stress.

Una fonte ha detto di Michel Ancel:

Michel ha bisogno che le idee siano sue. Spesso preferisce improvvisare qualcosa di suo piuttosto che ascoltare la squadra e guardare il lavoro strutturato che abbiamo fatto su sua richiesta […]. È in grado di spiegarti che sei un genio, che la tua idea è fantastica, e poi può smontarti durante le riunioni dicendo che sei un pezzo di merda, che il tuo lavoro è inutile e non parlati per un mese.

Fonte del quotidiano Libération

Ora, il creatore di Rayman ha risposto alle accuse:

Prendi poche persone con rabbia e gelosia e lascia che parlino a nome di centinaia. Pubblica velocemente le notizie in modo che si combinino con le accuse di molestie sessuali in Ubisoft. È lecito aspettarsi questo da un quotidiano nazionale? Combatterò per la verità, perché tali accuse sono una vergogna. Ho lavorato duramente su tutti i miei progetti e ho sempre avuto rispetto per i team. Le accuse sono sbagliate […]. Ho lasciato i videogiochi perché ero esausto. Non è stato un modo per sfuggire alle responsabilità. Come molte altre persone, partecipo alle indagini in modo indipendente, perché credo ancora nella verità e nella giustizia.

Michel Ancel

Che ne pensata della gran tempesta che sta coinvolgendo Ubisoft?

Fonte: nintendolife,

One thought on “Michel Ancel risponde alle accuse di leadership tossica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *