News

Paper Mario: The Origami King offrirà esperienze nuove e sorprese

Game

Kensuke Tanabe di Nintendo ha parlato dello sviluppo di Paper Mario: The Origami King, dichiarando che il gioco offrirà esperienze nuove e sorprese.

Kensuke Tanabe di Nintendo ha parlato dello sviluppo di Paper Mario: The Origami King, dichiarando che il gioco offrirà esperienze nuove e sorprese.

paper-mario-origami-king
Luglio 1, 2020

Paper Mario si rinnova… speriamo in meglio!

Il 17 luglio arriverà, su Nintendo Switch, Paper Mario: The Origami King, il nuovo capitolo dell’amata serie. Il gioco, sin dal primo trailer, è sembrato molto vario e anche diverso rispetto al passato, con un combat system che si differenzia dai capitoli precedenti.

A parlare di questo è stato Kensuke Tanabe che, durante un’intervista, ha voluto soffermarsi su come il team di sviluppo si sia concentrato sul realizzare qualcosa di nuovo per offrire esperienze nuove e anche sorprese.

Quando si continua una serie di giochi, è molto più facile trasferire le basi da un sistema di gioco esistente piuttosto che creare nuovi sistemi per ogni nuovo titolo. Ma non è così che crei nuove esperienze o sorprese inaspettate. Come game designer, voglio offrire nuove esperienze e sorprese ai nostri fan, quindi mi sfido sempre a creare qualcosa di nuovo.

A dire il vero, a volte uso lo stesso sistema in un gioco successivo per sviluppare ulteriormente quel sistema fino a quando ritengo che abbia raggiunto il suo pieno potenziale. Ma il mio obiettivo è continuare ad affrontare nuove sfide il più possibile.

Mentre lavoravamo su Paper Mario: The Origami King, abbiamo deciso di creare momenti memorabili con Olivia e altri personaggi che si uniscono a Mario lungo la strada. In altre parole, prima determiniamo quali elementi sono necessari in un gioco e poi scopriamo come implementarli e programmarli.

Bobby, il Bob-omb, è stato il primo personaggio che abbiamo deciso di includere e da lì abbiamo scelto i personaggi che si sarebbero adattati meglio agli eventi in ogni fase del gioco. Bowser Jr. è stata un’eccezione. Il regista, il Sig. Masahiko Nagaya, ha avuto forti sentimenti personali riguardo l’inclusione di una trama in cui un figlio si propone di salvare suo padre, quindi in questo caso, abbiamo deciso di includere il personaggio prima di decidere esattamente cosa avremmo voluto fare.

Kensuke Tanabe

La serie di Paper Mario ha visto diversi cambi di gameplay nel corso del tempo, con i primi capitoli più orientati al gioco di ruolo, un capitolo 3DS poco apprezzato e Color Splash che ha aggiustato un po’ il tiro, ma senza raggiungere l’eccellenza del passato.

Paper Mario: The Origami King riuscirà a farsi amare come i primi capitoli?

Fonte: Game Informer,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *