News

Nintendo ha proibito la rivendita di codici download dei giochi first-party in Europa

Game

A partire da oggi, non saranno più acquistabili i codici download dei giochi first-party Nintendo presso i rivenditori europei.

A partire da oggi, non saranno più acquistabili i codici download dei giochi first-party Nintendo presso i rivenditori europei.

Luglio 1, 2020

Il tutto a partire da oggi

Nintendo ha deciso di ritirare dalla vendita i codici download dei suoi giochi presso tutti i rivenditori europei, a partire dal 1° luglio.

Da anni, infatti, era possibile scegliere se acquistare la classica confezione fisica o il codice per poi riscattare il download del gioco nell’eShop. Fino ad oggi era anche possibile acquistare i codici a prezzi economici da alcuni rivenditori online.

Purtroppo, quest’ultima scelta non sarà più percorribile in Europa. Nintendo ha confermato la sua decisione con questa dichiarazione rilasciata a Nintendo Life:

Nintendo

Dopo un attento esame del mercato europeo, in continua evoluzione nel corso degli ultimi anni, Nintendo ha deciso di porre fine alla disponibilità tramite rivenditori di codici download per i propri titoli first-party, a partire dal 1° luglio.
I clienti potranno comunque acquistare fondi Nintendo eShop, abbonamenti Nintendo Switch Online e DLC come quello di Pokémon Spada e Scudo presso tutti i rivenditori di tutta Europa. I codici download per il software Nintendo Switch di altri editori saranno ancora disponibili

Saranno ancora disponibili presso i rivenditori tutti i DLC e i giochi di terze parti ma non quelli direttamente prodotti da Nintendo.

Cosa ne pensate? Sicuramente vedere sparire una possibilità di risparmio sui giochi Nintendo, storicamente costosi, non può che dispiacerci.

Fonte: Nintendo Life,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *