News

Animal Crossing, Nintendo vuole rendere il suo spirito un “linguaggio comune”

Game

Aya Kyogoku, ha spiegato in un’intervista come Animal Crossing aspiri ad essere un linguaggio comune con cui i giocatori possano parlare di sé.

Aya Kyogoku, ha spiegato in un’intervista come Animal Crossing aspiri ad essere un linguaggio comune con cui i giocatori possano parlare di sé.

Animal Crossing Villagers
Maggio 18, 2020

Un altro esempio di gioco che diventa mezzo di comunicazione.

Aya Kyogoku, direttore artistico di Animal Crossing: New Horizons ha reso noto ciò che secondo lui definisce lo “spirito di Animal Crossing”.

Durante un’intervista con la testata francese 20 Minutes, Kyogoku ha osservato che ogni giocatore avrà probabilmente i propri pensieri e le proprie senzazioni al riguardo, ma tuttavia Nintendo “cerca di rendere Animal Crossing una specie di linguaggio comune, un punto d’inizio per la comunicazione tra una vasta gamma di persone”.

Nelle parole di Kyokogu:

I giocatori sono liberi di giocare Animal Crossing nel modo in cui desiderano, quindi penso che lo spirito [della serie] sarebbe definito in modo diverso a seconda di ciascun giocatore. Anche se una cosa è certa – stiamo cercando di rendere Animal Crossing una specie di linguaggio comune, un punto d’inizio per la comunicazione tra una vasta gamma di persone”. Non sto parlando soltanto degli aspetti del gioco online o della comunicazione tramite i social media, ma anche nel senso che alle persone che amano costruire le proprie isole, decorare le proprie case e parlare ad altri abitanti, piacere parlare anche di questo mondo virtuale e di cosa fanno delle proprie vite. Possiamo dire che il modo in cui viviamo in Animal Crossing è anche una parte della vita e del mondo di ogni giocatore.


Aya Kyogoku

Cosa ne pensate di questo discorso su Animal Crossing come linguaggio e mezzo di comunicazione? Anche voi mandate messaggi su voi stessi attraverso la composizione delle vostre isole e delle vostre vite da abitante?

Fonte: 20 Minutes,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *