News

Animal Crossing: New Horizons, un traduttore parla dell’atmosfera positiva del gioco

Game

Un traduttore del team di localizzazione di Animal Crossing: New Hrozons, ha parlato dell’atmosfera del gioco e della sua importanza in questo periodo.

Un traduttore del team di localizzazione di Animal Crossing: New Hrozons, ha parlato dell’atmosfera del gioco e della sua importanza in questo periodo.

Maggio 11, 2020

Molto più di un gioco, in questo periodo

Quando Nintendo ha annunciato il ritardo di Animal Crossing: New Horizons, probabilmente nessuno avrebbe potuto prevedere l’enorme impatto che questa mossa avrebbe avuto. Col senno di poi, il gioco non sarebbe potuto uscire in un momento migliore perché si è avvantaggiato della pandemia globale, infrangendo ogni record di vendita. È diventato un fenomeno di massa e molti giocatori lo hanno persino utilizzato per incontrarsi con i loro amici e familiari in un momento in cui non sarebbe stato possibile ritrovarsi in altra maniera.

Su Twitter, Rob Heiret, un traduttore del team che ha lavorato alla localizzazione di Animal Crossing: New Horizons, ha parlato delle sensazioni positive comunicate dal gioco. Vi lasciamo alle sue parole:

Durante la localizzazione di Animal Crossing: New Horizons, abbiamo ripetutamente scherzato sul fatto che stavamo costruendo meme per i prossimi 5 o 10 anni. Sapevamo che il gioco sarebbe stato importante, ma ovviamente non immaginavamo l’impatto che avrebbe avuto sul mercato.
Non abbiamo mai vissuto in un tempo come questo, dove la sicurezza e le responsabilità reciproche ci chiedono di rimanere fisicamente distanti e dove gli strumenti digitali hanno sostituito il contatto diretto. Ma Zoom, Twitter e le altre piattaforme sono per natura piuttosto semplici. Animal Crossing è diverso.
Lo stile grafico di Animal Crossing è carino. Alcuni hanno detto che anche le tarantole sono carine. Anche le sedie sono carine. Ma più che dolcezza è conforto, è positività.

Heiret ha anche parlato della famosa battuta relativa alla spigola:

Se ci avete giocato, siete stanchi della battuta sulla spigola [in inglese, la freddura associata alla cattura di questo pesce è “I caught a sea bass! No, wait – it’s at least a C+!” NdT] . Vi dico un segreto: in origine era “I caught a sea bass! Well…maybe a C- bass!”. Ragionandoci sopra, abbiamo pensato che la gente lo avrebbe letto molte volte, accompagnato dalla delusione di aver pescato un pesce così comune, quindi abbiamo pensato di essere più positivi e scrivere “C+”.
Dal punto di vista della battuta, la meccanica è la stessa, vista che si gioca sugli omofoni “sea” e “C” (e, diciamocelo, funzionerebbe meglio se la battuta venisse detta a voce).
Ad ogni modo, quello che intendo è che cercavamo di fare del nostro meglio, fin nei minimi dettagli, per rendere il gioco positivo, confortante e divertente. Lo stesso posso dire del team di sviluppo.

Poi ha continuato:

Non mi sono meravigliato molto, quando ho visto che le persone organizzavano le loro feste di compleanno nel gioco ma oggi ho visto uno screenshot di qualcuno che, non potendo visitare realmente la tomba della madre per la festa della mamma, ha creato un memoriale nel gioco. E questo mi è sembrato importante.

Animal Crossing: New Horizons non è solo uno spazio sicuro, piacevole e sereno ma è un mondo a sé stante che il giocatore può modellare a proprio piacimento. In un momento in cui il mondo reale sembra fuori controllo, credo che questa sia stato l’ingrediente segreto di questo gioco.
Quando Nintendo ha mostrato per la prima volta le funzionalità di terraformazione, ho letto molte battute come “Il precedente ti ha reso un sindaco, questo gioco ti rende un Dio”. Ai tempi del COVID-19 non abbiamo bisogno di essere dei, abbiamo bisogno di un letto dove possiamo sistemare le coperte nel modo in cui ci piacciono. Mi sembra la parte più importante della popolarità del gioco.
Comunque, è un onore essere stato coinvolto in questo progetto. Speriamo solo di non aver bisogno del prossimo gioco della serie nella misura in cui ci è servito questo.

Non è la prima volta che Animal Crossing: New Horizons viene riconosciuto come un porto sicuro dove rifugiarsi in un periodo molto difficile per tutta la popolazione mondiale. Questa è l’ennesima conferma per un titolo che è diventato molto più di un semplice videogioco.

Fonte: Twitter,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *