News

Nintendo Switch a quota 55 milioni di console negli ultimi risultati finanziari

Game

I risultati finanziari di Nintendo mettono in bella mostra una situazione decisamente positiva per l’azienda.

I risultati finanziari di Nintendo mettono in bella mostra una situazione decisamente positiva per l’azienda.

Maggio 7, 2020

Buone notizie per Nintendo e per i suoi fan

La giornata non potrebbe iniziare in modo migliore se non scoprendo quali sono i nuovi obbiettivi raggiunti da Nintendo con la sua offerta di console e videogiochi.

Grazie ai risultati finanziari pubblicati ieri, abbiamo scoperto che nell’ultimo trimestre Nintendo Switch è riuscito a vendere la bellezza di 3,29 milioni di console in tutto il mondo, portando le vendite totali a 55,77 milioni di console vendute in generale.

In particolar modo, sono state vendute in totale 49,57 milioni di Nintendo Switch e 6,19 milioni di Nintendo Switch Lite. Insomma, un risultato eccezionale se consideriamo che quest’obbiettivo è stato raggiunto in poco più di 3 anni dal lancio.

Anche il software se la passa molto bene, con 356,24 milioni di unità di software venduto ad oggi, in costante crescita.

Sempre tramite i risultati pubblicati da Nintendo possiamo compiere un ulteriore passo in avanti per analizzare al meglio la situazione. Malgrado l’estrema importanza del Giappone, gli Stati Uniti sono il mercato più grande e remunerativo per l’azienda, con un totale pari al 43% delle vendite totali, seguite dall’Europa con il 25%, dal Giappone col 23% ed infine il resto del mondo con un più esiguo 9%.

Le vendite in digitale hanno subito un grosso aumento, probabilmente dovuto anche all’emergenza COVID-19 ed alla concomitanza con gli sconti applicati dall’azienda proprio nel periodo di chiusura, arrivando a raggiungere un +71,8% di vendite rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e portando un aumento di ben 204,1 miliardi di Yen.

Tornando per un momento alle vendite hardware, Nintendo Switch copre ormai il 94% dei guadagni totali di Nintendo, con il mobile che raggiunge il 4% ed il Nintendo 3DS che arriva appena all’1% di vendite, al pari di amiibo e virtual console.

Concludiamo l’analisi dei dati di vendita guardando anche alle spese dell’azienda in campo pubblicitario e di ricerca e sviluppo.

Per quanto riguarda la pubblicità, Nintendo ha speso la bellezza di 76,003 milioni di Yen in advertising, ovvero il 5,81% delle entrate totali. Malgrado la spesa in pubblicità sia aumentata, ha inciso per una percentuale minore sulle entrate totali, segno che quindi i guadagni dell’azienda sono aumentati rispetto allo scorso anno.

Parlando di ricerca e sviluppo, l’impegno di Nintendo è stato ancora più importante, portando l’azienda a spendere 84,159 milioni di yen pari al 6,43% del fatturato.

Risultati sensazionali quindi, seguiti anche da numeri nelle vendite software a dir poco incredibili.

Fonte: Twitter, Nintendo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *