News

Super Mario 64: dopo oltre 20 anni si scopre che l’effetto fumo ha un glitch

Game

Dopo più di vent’anni, è stato scoperto che la resa del fumo in Super Mario 64 era affetta da un problema grafico.

Dopo più di vent’anni, è stato scoperto che la resa del fumo in Super Mario 64 era affetta da un problema grafico.

Aprile 7, 2020

Un difetto passato inosservato

Super Mario 64 ha fatto la sua prima apparizione ufficiale sul glorioso Nintendo 64 nel 1996, eppure solo in questi giorni è stata fatta una nuova scoperta. La faccenda non ha nulla a che fare con una speedrun o qualcosa del genere. Piuttosto, si è scoperto che il gioco presenta un errore in una parte del codice che induce un’animazione errata relativa a Mario.

Il glitch si verifica con il fumo che Mario emette quando viene a contatto col fuoco. Nascosta nei file del gioco, c’è una particella di fumo dall’aspetto migliore di quella utilizzata normalmente. È stata aggiornata solo una riga di codice per accedervi (“G_IM_FMT_RGBA” è stato modificato in “G_IM_FMT_IA”), quindi tutto viene visualizzato come dovrebbe.

Ecco un confronto tra le due versioni:

L’hacker zoinknoise, coinvolto nella scoperta, ha condiviso qualche parola:

È ormai assodato che questa trama viene visualizzata nel formato sbagliato dal gioco, dando luogo a pixel neri. Poiché il fumo dei videogiochi di questa era veniva spesso rappresentato con pixel neri, l’errore è passato inosservato per oltre due decenni. Questa patch corregge l’errore visualizzando correttamente la trama come fumo trasparente adeguato. Non aggiunge alcuna nuova risorsa grafica visto che questa trama è stata sempre all’interno della ROM.

Zoinknose

Sono sempre affascinanti queste scoperte in giochi che hanno fatto la storia del nostro settore, sopratutto se quest’anno ricorre il trentacinquesimo anniversario dell’idraulico più famoso del mondo!

Fonte: Rom Hacking,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *