News

Animal Crossing: New Horizons, grave bug genera case di Villager inesistenti

Game

La community di Animal Crossing ha scoperto un nuovo problema che ha a che fare con le case degli abitanti, nell’ultimo capitolo della serie.

La community di Animal Crossing ha scoperto un nuovo problema che ha a che fare con le case degli abitanti, nell’ultimo capitolo della serie.

Marzo 29, 2020

Uno alla volta, per carità!

La community di Animal Crossing ha scoperto un nuovo problema nell’ultimo capitolo della serie. Quesa volta, decisamente più pericoloso e distruttivo del precedente.

Questo bug genera appezzamenti di terreno che ospitano una casa in costruzione ma senza un futuro proprietario. Si verifica quando un giocatore cerca di “adottare” un abitante arrivato tramite il campeggio (normalmente o usando un amiibo) che è stato però espulso dall’isola da un altro giocatore.

In questo caso, il cartello sulla nuova casa in costruzione reciterà solamente “Questo terreno è riservato per la nuova casa di”, senza avere un proprietario assegnato. Quel pezzo di terra non potrà essere liberato in alcun modo e nessun abitante andrà ad occuparlo.

Per esempio, poniamo che ci siano già 10 abitanti sull’isola, tra cui Lanella. Scansiono l’amiibo di Beccodì e decido di mandare via Lanella. Successivamente il mio amico, che invece vuole che Lanella rimanga, le chiede di trasferirsi nell’isola. A questo punto il gioco genererà una casa in costruzione senza proprietario.

Ciò che determina il glitch non è l’uso dell’amiibo ma il modo in cui gli abitanti vengono mandati via.

Fortunatamente, sembra che Nintendo sia a conoscenza del problema e stia già lavorando per risolverlo, quindi verrà presto pubblicato un aggiornamento per il gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *