Anteprime

Tom Nook ci parla di New Horizons – Speciale

Game

Il nuovo ospite del Late Panda Show Buonasera signore e signori, e bentornati a The Late Panda Show! Oggi, siamo riusciti ad assicurarci un ospite di eccezione. Pensate, ha solo voluto un rimborso spese (con […]

Il nuovo ospite del Late Panda Show Buonasera signore e signori, e bentornati a The Late Panda Show! Oggi, siamo riusciti ad assicurarci un ospite di eccezione. Pensate, ha solo voluto un rimborso spese (con […]

Marzo 9, 2020

Il nuovo ospite del Late Panda Show

Buonasera signore e signori, e bentornati a The Late Panda Show! Oggi, siamo riusciti ad assicurarci un ospite di eccezione. Pensate, ha solo voluto un rimborso spese (con interesse al 1000%) pagabile in comode rate. Direttamente dai lussureggianti prati di un’isola ancora senza nome, ecco a voi, Tom Nook!

Tom Nook fa il suo ingresso, ma appena seduto, saluta e ci tiene a precisare
Da qui in poi lasciamo che Nook parli del nuovo Animal Crossing: New Horizons

Quando ho pensato a un nuovo modo di vivere Animal Crossing mi sono chiesto, come fare a rendere più coinvolto l’abitante? Piuttosto che fare il sindaco in una città già strutturata, perché non dargli un’isola deserta da plasmare a suo totale piacimento? Ed ecco l’idea di base di New Horizons.

Il perno della serie è la totale libertà di fare quello che più ci piace e personalizzare qualsiasi cosa, una libertà sempre maggiore in ogni nuova iterazione, fino ad Animal Crossing: New Leaf, in cui si potevano costruire opere pubbliche per abbellire la propria città. Se aderirete al pacchetto della Nook Inc. (a un prezzo assolutamente modico!!!), vi trasferirete su un’isola deserta, scegliendo tra un’ampia selezione di isole quale conformazione fa più al caso vostro e perfino in quale emisfero trasferirvi, settentrionale o meridionale. In base a questa scelta le stagioni si alterneranno in maniera differente, e ovviamente come da tradizione crossiana, ogni stagione porta con sé colori, profumi e attività ad esse legate.

Ad esempio ritroverete lo sventurato tacchino Cedrone in autunno, e cercherà di distrarvi coi suoi manicaretti per non diventare lui a sua volta un manicaretto. Previste varie attività come i tornei di pesca o l’insettomania, gestite da nuovi e baldi giovani, e a proposito di giovani, stavolta le rape saranno portate da una nuova cinghialina molto graziosa, che sia la nipote della nostra affezionata (vedo che fra strozzini ci si intende NdPanda) Nella?

Se trovate le attività stancanti, potrete dedicarvi al dolce far niente tipico di Animal Crossing, come ad esempio parlare col vostro animaletto preferito: già dalla prima partita vi accorgerete di come compiano più azioni e abbiano un vocabolario più esteso. Disorientati? Non temete! Noi della Nook Inc. non vi lasceremo mai soli, appena atterrati vi sottoporremo ad una sessione orientativa, vi daremo una tenda dove vivere e potrete decidere voi dove sistemarla, e anche i vostri vicini animaletti vi chiederanno dove sistemare la loro (finalmente non mi rovinano la città con le loro cavolo di casette NdPanda), e plasmare l’isola a vostro piacimento sarà più facile con la nuova visuale dall’alto (la potete spostare con l’analogico destro), simile a quella vista nel primo episodio arrivato in Europa, quello per Gamecube.

Tutto comincerà dall’aeroporto, aperto 24 ore su 24, dove troverete gli affabili dodo Dodobaldo e Dadoardo. Da qui potrete usare internet o il wireless locale per invitare altre persone o andare voi a vedere altre isole, che possono ospitare fino ad 8 persone. Un altro servizio sarà quello postale, infatti da qui potrete spedire lettere agli altri abitanti (Perbacco! Pelly, Polly e Tino sono stati licenziati? NdPanda). Novità assoluta sarà il Nook Phone con alcune app già installate, destinato ad ampliarsi con nuove app in futuro. Da qui avrete accesso alle miglia di Nook, ogni volta che farete un’attività, come pescare o parlare con altri abitanti, collezionerete esperienza e miglia da scambiare con premi in gioco grazie ad un terminale nel centro servizi.

I miei coupon vi permetteranno anche di viaggiare: sarà il pilota a scegliere la vostra destinazione, ma non preoccupatevi, ogni isola è ricca di vegetazione e cose da fare, e ogni oggetto o creatura raccolta potrà essere portata nella vostra isola. Sarà anche possibile incontrare nuovi animaletti, chissà che non riusciate a convincerli a trasferirsi nella vostra isola. Con il Nook Phone è possibile chiamare il soccorso, a proposito: quella musichetta non vi sembra familiare?

Sull’isola troverete subito due strutture che renderanno la vostra vita più agiata possibile (meno male che era un’isola deserta NdPanda). La prima struttura è il centro servizi, dove potrete svolgere varia attività, come la creazione di oggetti: qui potrete costruire di tutto, dai mobili agli indispensabili attrezzi utili in attività quali la pesca, la cattura degli insetti o utensili come asce o pale, ma anche annaffiatoi per prendervi cura dei vostri amati fiori. Potrete inoltre vendere oggetti che non vi servono più (attenti a non farvi fregare da Marco e Mirco, sono degni eredi del loro zio dopotutto NdPanda).

Per chi si era già rassegnato a una vita selvaggia in tenda, vi rassicuriamo subito, man mano che andrete avanti, la Nook Inc. si prenderà cura di tutti i vostri bisogni e garantirà una casetta con tutti i comfort, a voi a tutti gli altri abitanti, sìsìsì (sì, tutto disinteressatamente, vero? NdPanda). Poco alla volta, potrete far evolvere la vostra isola come preferite e farla diventare bella e invidiata più di una metropoli: apriranno negozi, gestiti da volti familiari come Agostina e Filomena, anche i miei nipoti ne apriranno uno, e non dimentichiamoci della parte culturale: ci sarà un museo e chissà quante altre cose, ma non vogliamo mica svelarvi tutto e rovinarvi la sorpresa.

Fino a 4 giocatori possono vivere sull’isola (ma non Elflum, arharh NdPanda) ma solo una persona sarà il leader. Il passaggio di testimone comunque, è comodo e veloce, e in qualsiasi momento può essere un altro a condurre il gioco, e tutto quello che verrà raccolto andrà a finire in un punto di raccolta nel centro servizi. Per aiutarci a sviluppare l’isola abbiamo invitato un’assistente di tutto rispetto e con anni di esperienza sulle spalle, ovvero la vostra amatissima Fuffi, e personaggi rinomati come Bice o Sciuscià verranno a salutarci e a vendere la loro merce in piazza.

In barba agli avvisi di eventuali microtransazioni, ci saranno aggiornamenti gratuiti, con ospiti stagionali e relativi eventi. Il primo è previsto subito dopo il lancio del gioco, e porterà Ovidio con la sua caccia alle uova. Insomma, Animal Crossing: New Horizons porterà una ventata di freschezza senza uscire dalla comfort zone a cui i fan sono abituati, migliorando diversi aspetti già presenti in episodi precedenti. Ad esempio, oltre ai ponti sarà possibile anche costruire rampe per salire da un livello all’altro, e avrete anche una speciale licenza che vi permetterà di asfaltare, con diversi stili, le strade cittadine e modificare liberamente il terreno, creando laghetti, nuovi sentieri e tanto altro.

Anche le opzioni per il proprio personaggio sanno più numerose e basta uno specchio per modificare il proprio aspetto (come, uno specchio? E Bigodina??? NdPanda) dunque non mi rimane che augurarvi la migliore delle permanenze sulla vostra nuova isola e dirvi: ci vediamo presto! Il 20 marzo è dietro l’angolo dopotutto (prendi in giro? Non è mai troppo vicino!!! NdPanda). Questo è tutto, grazie per avermi invitato, ciao a tutti!

Lo sguardo infingardo del procione
Ben ti sta, così impari a farmi vestire da maid (NdProcione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *