News

Platinum Games ammette che la campagna Kickstarter per The Wonderful 101 non serviva per raccogliere fondi

Game

In un’intervista con Gematsu, Atsushi Inaba ha ammesso ciò che molti sospettavano: il Kickstarter non aveva nulla a che fare con la raccolta fondi.

In un’intervista con Gematsu, Atsushi Inaba ha ammesso ciò che molti sospettavano: il Kickstarter non aveva nulla a che fare con la raccolta fondi.

Marzo 2, 2020

È stata usata come termometro

È stata una notizia clamorosa vedere che Platinum Games aveva avviato una campagna su Kickstarter per The Wonderful 101: Remastered.

Lo studio giapponese ha spiegato di aver fatto un accordo con Nintendo per il rilancio del titolo ma non sapevamo come mai la società avesse deciso di prendere la strada di Kickstarter, sopratutto dopo aver notato che il gioco ha una data di uscita così vicina.

In un’intervista con Gematsu, Atsushi Inaba ha finalmente ammesso ciò che molti sospettavano: il Kickstarter non aveva nulla a che fare con la raccolta fondi ma serviva a valutare l’interesse per il progetto.

Atsushi Inaba

Bene, il vero motivo per cui abbiamo deciso di fare una campagna su Kickstarter non era affatto per il finanziamento, si trattava più di misurare l’interesse per The Wonderful 101. Questo è un gioco che abbiamo sempre voluto rivisitare, quindi abbiamo pensato che sarebbe stata una buona opportunità per riunire i fan e misurarne l’interesse. E in sostanza, per rilasciare il gioco. Quindi non si trattava affatto della quantità di finanziamenti, si trattava di auto-pubblicazione, di riunire i fan e di rivisitare The Wonderful 101.

Alla domanda su come avrebbero utilizzato i fondi di Kickstarter, Inaba ha aggiunto:

Atsushi Inaba

Prima di tutto, i soldi stanno andando alla produzione di tutti i beni — non so se hai visto tutti i livelli e i loro premi, ma quelli costano soldi per la produzione. Il resto del denaro sarà usato per il contenuto aggiuntivo che verrà aggiunto al gioco. Tutto ciò costa denaro e ci vuole tempo e lavoro per portare il gioco su piattaforme aggiuntive. Voglio chiarire che non abbiamo fatto la campagna per “ottenere soldi” o qualcosa del genere, non era questo il punto. L’obiettivo principale era riunire i fan, valutare l’interesse e trovare un buon modo per rivisitare e rilasciare il gioco.

The Wonderful 101: Remastered verrà rilasciato in Nord America il 19 maggio, in Europa il 22 maggio e in Giappone l’11 giugno.

Fonte: Gematsu,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *