News

Spada e Scudo, Game Freak non sapeva quanti Pokémon era possibile mostrare su schermo

Game

Secondo Ohmori, i Pokémon nel overworld non erano inizialmente previsti in Spada e Scudo per problematiche tecniche.

Secondo Ohmori, i Pokémon nel overworld non erano inizialmente previsti in Spada e Scudo per problematiche tecniche.

Novembre 18, 2019

Uno sviluppo molto travagliato

Pokémon Spada e Scudo non sono completamente open-world, tuttavia è innegabile che abbiano dato, per la prima volta nella serie, l’opportunità ai giocatori di esplorare più liberamente la mappa. Ciò, ovviamente, grazie all’introduzione delle tanto discusse Terre Selvagge. Una delle prime cose da fare una volta nelle Terre Selvagge è decidere come approcciare i Pokémon che appaiono fisicamente a schermo. Tuttavia la loro presenza nell’overworld non era inizialmente prevista.

Il director Shigeru Ohmori ha infatti spiegato, durante un’intervista con Heute, che Game Freak non era in grado di affermare con sicurezza quanti Pokémon sarebbero riusciti a far comparire contemporaneamente a schermo. Tuttavia, a seguito del successo della feature in Pokémon Let’s GO Pikachu e Eevee, si è rivelato necessario riproporre i Pokémon nell’overworld. Di seguito la dichiarazione completa di Ohmori:

Shigeru Ohmori

Inizialmente, non eravamo sicuri di quanti Pokémon potessimo mostrare sullo schermo contemporaneamente, a livello tecnico. Quando abbiamo iniziato lo sviluppo di Pokémon Spada e Scudo, non avevamo intenzione di utilizzare questa funzione. Tuttavia, dopo il feedback ricevuto per Let’s GO Pikachu e Eevee, abbiamo voluto implementare questi incontri “visibili” nei nuovi giochi. Ciò nonostante, nei giochi ci sono anche gli incontri casuali nell’erba alta.

Cosa ne pensate? Avete provato a inquadrare le copertine dei giochi con Google Lens?

Fonte: Heute,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *