News

The Witcher 3, la versione Switch sotto la lente di Digital Foundry

Game

Digital Foundry non ha perso occasione di studiare l’avventura dello strigo in questa nuova iterazione ibrida.

Digital Foundry non ha perso occasione di studiare l’avventura dello strigo in questa nuova iterazione ibrida.

the-witcher-3-NintendOn (1)
Ottobre 14, 2019

Lo strigo sotto esame

The Witcher 3 sbarcherà presto su Nintendo Switch e Digital Foundry non ha perso occasione di studiare l’avventura dello strigo in questa nuova iterazione ibrida. L’analisi si è anche avvalsa del confronto con la versione PS4.



Ecco un riassunto del lavoro svolto:

  • Risoluzione dinamica a 720p in docked, che può abbassarsi a 540p;
  • Risoluzione dinamica a 540p in portable;
  • Numero di NPC a schermo simile alle altre piattaforme;
  • Pop-in presente, in particolare durante le cutscene;
  • Alta compressione di texture e suoni per la versione Switch;
  • Framerate fisso a 30fps, ma può abbassarsi a 20 e soffre maggiormente in modalità portable.

Cosa ne pensate di questo port? Al netto di un’inevitabile ridimensionamento grafico, The Witcher 3 sembra comunque essere un’avventura da vivere per qualsiasi possessore di Nintendo Switch.

Fonte: YouTube,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *