Scalebound non arriverà su Nintendo Switch, parola di Platinum Games

Atsushi Inaba mette la parola fine alle speculazioni

Qualche mese fa al centro di moltissimi rumor era tornato Scalebound, il titolo di Platinum Games in sviluppo per Xbox One e poi cancellato definitivamente. In seguito ai vari accordi siglati tra Nintendo e Microsoft e alle news che volevano un grande gioco in arrivo sulla console ibrida, si erano quindi scatenate le voci su un arrivo di Scalebound su Switch, cosa sempre rimasta priva di fondamento.

Oggi, però, possiamo definitivamente mettere la parola fine a queste voci: durante un’intervista Atsushi Inaba di Platinum Games ha infatti dichiarato che il gioco ex esclusiva Microsoft è ufficialmente cancellato e non arriverà su Nintendo Switch, questo anche perché l’IP appartiene a Microsoft e non ai Platinum.

Oltre a ciò, Inaba ha voluto assolvere da alcune colpe la Casa di Redmond, prendendosi delle responsabilità:

Entrambe le parti hanno fallito. Vedere i fan arrabbiarsi con Microsoft per la cancellazione non è stato bello. Quando un gioco in sviluppo alla fine non viene pubblicato è perché entrambe le parti, sviluppatori e publisher, hanno fallito.

C’erano aree in cui noi avremmo potuto fare meglio ed altre in cui Microsoft avrebbe sicuramente voluto fare meglio. Nessuno vuole che un gioco venga cancellato.

Spiegate, in parte, le motivazioni che hanno portato la cancellazione di Scalebound su Xbox One, anche gli utenti Nintendo Switch dovranno mettersi l’anima in pace: il gioco non arriverà mai.

Fonte: Videogames Chronicle