La droga “Donkey Kong” avrebbe causato il decesso di un ragazzino

Il peggior nome da dare ad una droga

Oggi ci occupiamo di un caso di cronaca, e triste anche. Nel Regno Unito la polizia ha rinvenuto una droga illegale (dell’ecstasy) smerciata con la faccia di Donkey Kong. Si presume che tale droga abbia causato la morte di Carson Price, un ragazzino di tredici anni.

Un altro uomo, secondo le ricostruzioni degli agenti, è rimasto gravemente malato e, dopo il consumo, è stato costretto al ricovero ospedaliero.

Queste le parole del sovrintendente Nick Mclain:

La comunità ha espresso crescente preoccupazione riguardo questa droga e noi vogliamo fare tutto il possibile per informare la gente dei pericoli.

Il nostro consiglio, per tutti coloro che attualmente sono in possesso di questa droga, è di non consumarla. Se avete già preso Donkey Kong o altre droghe illegali e non vi sentite bene, recatevi al più presto in un presidio medico.

Vogliamo che tutti sappiano delle conseguenze devastanti che le droghe possono causare e, nello specifico, stiamo chiedendo a tutti i genitori di parlare ai proprio ragazzi per condividere il nostro messaggio.

Noi, ovviamente, ci accodiamo al messaggio del sovrintendente Nick Mclain. E speriamo che un’icona dei videogiochi come Donkey, sinonimo di simpatia e divertimento, non sia mai più accostata a vicende tristi come questa.

Fonte: Polizia