Image & Form vorrebbe usare Labo VR per i suoi titoli

La software house è interessata a questa tecnologia

Steamworld Quest di Image & Form sta per arrivare, così come Labo VR, e possibilmente potremmo vedere una collaborazione tra questi due elementi.

In un’intervista pubblicata da miketendo64, Julius Guldbog di Image & Form ha detto che la società è abbastanza aperta a lavorare con Labo VR in futuro, a patto che ciò arricchisca l’esperienza di gioco. Ecco di seguito le sue parole:

Nintendo ha davvero tenuto le proprie carte ben nascoste prima di quell’annuncio. Stavamo parlando con alcune persone di Nintendo of Europe che non ne sapevano nulla fino a quando le notizie non sono diventate pubbliche. Accadde lo stesso con gli amiibo, nessuno sapeva che Nintendo avrebbe concesso in licenza la tecnologia e avrebbe permesso agli indie di creare il proprio amiibo (che in definitiva è quello che è successo con Shovel Knight). Quindi, per rispondere alla domanda, se potessimo trovare un modo per aggiungere Labo VR all’esperienza, è certamente qualcosa che saremmo disposti a provare. Lo stesso vale per l’amiibo.

Finora, Nintendo ha annunciato il supporto VR solo per due titoli first party – Super Mario Odyssey e The Legend of Zelda: Breath of the Wild – ma non è detto che tale supporto non si possa estendere anche a titoli esterni.

Fonte: miketendo64