Secondo Furukawa Nintendo Switch e Wii sono due console dal successo incomparabile

Il trend è lo stesso, ma guai a ritenerle due console dallo stesso successo

Nintendo Switch sta facendo dimenticare lo sfortunato Wii U, console che non ha avuto il successo sperato (e meritato) e che non ha minimamente replicato ciò che è successo con Wii. Cosa che invece sta accadendo alla console ibrida, ma il presidente Shuntaro Furukawa ha voluto sottolineare come il successo di Switch e quello di Wii siano ben diversi.

Secondo Furukawa, infatti, Wii è stato creato principalmente per il mercato casual, in particolare con l’introduzione di Wii Sports. Con Switch, invece, i giocatori “hanno giocato più titoli nel solo primo anno rispetto ad una grossa fetta di possessori di Wii nell’arco di tutto il ciclo vitale della console“.

Furukawa sottolinea infatti come la stragrande maggioranza di giocatori Wii erano casual e si accontentavano di acquistare pochi titoli per tutta la durata di vita della console, cosa che non sta accadendo con Switch:

La maggior parte dei proprietari della console ibrida sono adulti o adolescenti. Quindi, sembra che Switch attragga maggiormente i giocatori tradizionali. Wii attirava milioni di persone da ogni categoria di giocatori, ma la sua popolarità svanì quando il clamore della novità si placò. Switch invece viene apprezzato da un solido mix di persone.

Quindi, se gli sviluppatori di giochi pubblicheranno i loro titoli con costanza, lo slancio delle vendite di Switch probabilmente continuerà a lungo.

Il presidente ci tiene a sottolineare come il grandissimo successo di Wii sia dunque ottimo, ma diverso da ciò che sta accadendo e che si augura accada in futuro con Switch.

Fonte: Nintendo