Natale in casa Nintendo

Nessuno pensa al povero Luigi…

Natale è un periodo magico per tutti, specialmente in casa Nintendo, anche se non tutto va sempre al posto giusto. Regalare qualcosa a Bowser infatti dovrebbe essere facile, basterebbe Peach dentro un enorme pacco regalo con tanto di fiocco rosso, ma… rapire principesse a Natale? Ma non dovremmo essere tutti più buoni? Infatti, non si può!

Nel regno dei funghi del resto i regali sono più facili da fare, ma forse proprio per questo più noiosetti. La principessa Peach ad esempio è intenta a preparare una torta per Mario. Come ogni anno! Mario però è solare e la accetterà di buon grado, anche se in cuor suo spera che la prossima sia nuziale (ma noi sappiamo che anche a questo giro non se ne parla affatto. Come lo sappiamo? Lo sappiamo, lo sappiamo…).

Mario col maglioncino natalizio? Da uomo accasato? Solo nelle migliori fanfic!

Mario ha incartato, non senza difficoltà, un pettine da baffi per Luigi, così finalmente smetterà di usare il suo. È stato fortunato e lo ha trovato di ben colore verde sfavillante. Luigi era indeciso su cosa regalare all’amato fratello. Dapprima aveva pensato a un poltergeist3000 ma poi ha pensato che se gli sviluppatori Nintendo lo avessero visto alle prese coi fantasmi il prossimo gioco sarebbe stato Mario’s Mansion. Sappiamo benissimo come vanno queste cose, Luigi non è molto fortunato. Dopo Super Mario World 2: Yoshi’s Island, Yoshi ha avuto una sua serie, addirittura Wario che è cattivo cattivo ha avuto una sua serie dopo Super Mario Land 2: Six Golden Coins. Luigi cosa ha avuto invece? Lavorare gratis come colf ghostbuster in una catapecchia e venire deriso in ogni Mario & Luigi.

Luigi può solo accompagnare… e se non vi sta bene, Wario farà un Natale tutto suo, con dita nel naso e minigiochi di lusso!

Non che Luigi sia geloso del fratellone, Mario è un grande e merita tutto il successo che riscuote tra grandi e piccini, ma finalmente ha una serie tutta sua, almeno quella lasciategliela! Allora ha pensato a un cappello nuovo di pacca, ma dopo averlo incartato ha scoperto che era Cappy che stava dormendo e se non si fosse liberato a mo’ di Incredibile Hulk sarebbe morto asfissiato! Per vendicarsi ha cap-turato il povero Luigi e lo ha costretto a picchiarsi da solo, una pratica che nemmeno i bulli peggiori tra i goomba approverebbero.

Povero Luigi! Cosa regalare allora? Un vestito? Figuriamoci, ne ha a bizeffe e mette sempre e solo una salopette. Soldi in busta e ci pensa lui? Macché, il suo contatore segna più monete di quello del deposito di Zio Paperone! Un paio di scarpe nuove? Non male come idea, ma in tutto il regno dei funghi non esistono misure adeguate né modelli differenti dalle solite ballerine indossate dai Toad. Ripiegherà su un vocabolario di Italiano, dato che ormai si è un po’ arrugginito e ricorda solo poche parole (e la maggior parte sono solo versetti come yu-huu! Awawawawa!). E a Peach invece farà una trousse da viaggio, dato che ultimamente sembra avere questo nuovo hobby.

Toad ha avuto il regalo che voleva perché ha i contatti giusti…

Capitan Toad è felice perché ha ricevuto un set da esploratore nuovo di zecca, non ha ancora capito che farsene della frusta, ma qualcosa gli verrà in mente. Pauline ha spedito una busta gigantesca al castello di Peach: è il suo regalo per ogni abitante del regno dei Funghi, un invito a New Donk City con pernottamento gratuito, un regalo che farà felice anche lei del resto, perché da quando è sindaco non ha mai il tempo di allontanarsi e ha sempre nostalgia dei suoi vecchi amici, seppur continui a non fidarsi facilmente di Donkey Kong. A Mario ha destinato comunque la suite regale per ringraziarlo della bella borsa ricevuta un mese fa per il compleanno. E poi la suite ha anche il letto matrimoniale e l’invito può essere esteso a un’amica.

Un bello squarcio di New Donk City, che sia quello l’hotel dove Pauline intende ospitare tutti?

Donkey Kong ha ricevuto un altro barile di banane, accolto dapprima con noia, in seguito con un tale fastidio da portarlo ad arrampicarsi su un grattacielo per sbollire la rabbia. Diddy e Trixie hanno cercato di tirarlo giù invano, è sceso solo dopo giorni, quando ha sentito i morsi della fame e si è diretto verso il barile di banane…

Ma anche altri eroi Nintendo festeggiano il natale con gaudio. Kirby ha ricevuto un costume da maghetta da indossare nel prossimo gioco dal sottotitolo Sailor Pink, una deriva manga iniziata con Planet Robobo e che dopo aver conquistato i fan di Go Nagai farà felice gli appassionati delle combattenti che vestono alla marinara. Yoshi ha ricevuto un maglione di lana che con un colpo di lingua ha trasformato in una comoda cuccia per il suo fedele Poochy.

Un maglione ridotto così subito dopo aver aperto il regalo? Ingrato!

Samus ha ricevuto una mega teca in cui esporre i metroid e una cartolina con su scritto “Finalmente… ne avrai bisogno!!! I Tuoi fan”. Fox McCloud ha ricevuto un Super NES mini dai suoi amici e ora è impegnato a giocare con Falco Lombardi a… Street Fighter 2. Gli animaletti di Animal Crossing al momento sono su un’isola tropicale e di regali ne stanno ricevendo a centinaia grazie alle amorevoli attenzioni dagli abitanti, intenti a giocare ad Animal Crossing Pocket Camp.

Gli animaletti sì che sanno organizzare un party natalizio!

I Pikmin hanno assemblato con materiali di riciclo un’astronave nuova fiammante da regalare a Capitan Olimar, peccato che un Coleto li ha scoperti mentre provavano a incartarla e se l’è inghiottita in un sol boccone. Fortunatamente nessun Pikmin è rimasto ferito nello scontro. Hanno così ripiegato in un buono da spendere in carote Pik Pik. Sull’altopiano delle origini il sole è tornato a risplendere, e Link che è un inguaribile romanticone ha fatto un bel mazzo di Principesse Serena da regalare a Zelda. Lei che è più pratica invece, ha confezionato per l’eroe della triforza del coraggio una bella tunica che solo i più puri di cuore possono vedere, e non vede l’ora che la indossi.

Tunica fatta a maglia e consegnata per direttissima direttamente nel gioco!

Tra tutti i personaggi che aspettano regali però ce n’è uno che è particolarmente ansioso di ricevere un dono, un dono prezioso da mamma Nintendo. Si tratta di Captain Falcon che come dono chiede soltanto di poter fare lui stesso un dono a tutti noi giocatori: tornare su schermo dopo anni e anni per sfrecciare con la sua Blue Falcon…

BUON NATALE!