Jason Rubin: “Nintendo? Un tesoro mondiale.”

Sapete come spesso si può corteggiare una ragazza?
Ce lo insegna il Barney Stinson della fortunata serie tv “How I met your mother“: evidenziarle un apparente difetto per poi trasformarlo in uno di quei complimenti da togliere il fiato.

E sembra proprio che l’ex presidente della nota software house THQ e co-fondatore di Naughty Dog, Jason Rubin, abbia preso alla lettera questi insegnamenti nella video intervista rilasciata al portale GameTrailers, seppur esprimendo i suoi apprezzamenti con qualche idea di troppo che non tutti i fan della casa di Kyoto condividerebbero con così tanta leggerezza.

Nintendo? È irrilevante come produttrice di hardware nel mercato console, tuttavia non dite che io non pensi non ci sia un valore concreto, anzi, piuttosto penso che questo valore sia da ricercare nel software.
Nintendo, per i giochi che crea, è un tesoro mondiale, ed è un crimine non poter godere dei suoi titoli sulle console che possediamo. (le altre console non Nintendo)

Beh, tanta considerazione per il lavoro di Nintendo, per i capolavori che sforna, ma forse un po’ troppa superficialità nel giudicare un’azienda che spesso plasma le sue console sui giochi che intende realizzare e non il contrario.
Filosofie di pensiero diverse che, anche per questo motivo, rendono Nintendo così unica.

Fonte: GameTrailers