Nintendo Artists #1 – Yusuke Nakano

Ed è così che comincia oggi una speciale serie di cinque articoli, scritti dal vostro Yoshi preferito, dedicata a tutti gli appassionati di disegno ed illustrazioni!
In questi speciali vi parlerò di svariati artisti che, grazie alle loro abilità, riescono a produrre opere magistrali e riescono a dar vita all’immaginazione tramite le loro penne, le loro matite e, in tempi più moderni, tramite le loro tavolette grafiche (esattamente tutto quello che non so fare io, totalmente negato nell’arte del disegno).

Cominciamo quindi subito il nostro primo dei cinque appuntamenti previsti con Yusuke Nakano!

Guardate com'è simpatico in questo autoritratto insieme a Mario!
Guardate com’è simpatico in questo autoritratto insieme a Mario!

Yusuke Nakano è un illustratore che lavora per la Nintendo.

Ha creato moltissimi artwork per altrettanti titoli della casa nipponica e ultimamente si limita a supervisionare la creazione dei suddetti.
Prima di creare un artwork per un determinato personaggio o elemento dell’ambiente, è solito sedersi con gli sviluppatori del gioco per aiutarli a determinare cosa esattamente vogliono creare.
A causa dei continui cambiamenti nel design dei personaggi, ogni volta per lui rappresenta una continua sfida completare ogni singola opera!
E’ uno dei principali e più rappresentativi artisti della Nintendo.

Un simpatico Goron
Un simpatico Goron!

In principio era, come molti illustratori, un appassionato di fumetti: in particolare apprezzava i fumetti americani e ammirava il lavoro svolto da Richard Corben e Frank Frazetta. In quel periodo non aveva una particolare attrazione per i videogiochi.
Dopo aver giocato The Legend of Zelda: A Link to the Past e la serie di Fire Emblem cominciò però a cambiare radicalmente idea .

Ha iniziato a lavorare come illustratore di videogiochi con Wario Land: Super Mario Land 3, curando il design del packaging con Fujiko Nomura.
In seguito ha continuato a lavorare per le illustrazioni di Super Metroid e di vari videogiochi per il tristemente noto Virtual Boy.
Una delle sue massime espressioni artistiche si ha però con gli artwork creati per The Legend Of Zelda: Ocarina Of Time.

Il lavoro ad Ocarina of Time è stato quello che, ad oggi, gli ha dato i risultati migliori e più soddisfacenti:

Ganondorf - The Legend Of Zelda: Ocarina of Time
Ganondorf – The Legend Of Zelda: Ocarina of Time

“Quando ho sentito parlare del progetto di Ocarina of Time e della necessità di creare un nuovo Link, sapevo che era il lavoro adatto a me. Ho proposto il mio nome per il progetto creando alcune illustrazioni basate sulle mie idee. Fortunatamente, a Yoshiaki Koizumi, uno dei direttori del gioco, piacevano i disegni, così sono stato messo a capo delle illustrazioni. Mi è piaciuto molto il progetto e ho disegnato costantemente, stavo dando sfogo a tutte le mie passioni attraverso quei disegni. E ti dico una cosa: disegnare cattivi è un lavoro utile. Mi sentivo potente quando disegnavo personaggi come Ganondorf calcando molto la sua malvagità ma la mia illustrazione preferita di Ocarina era Impa, la protettrice di Zelda. Era estremamente raro che Nintendo inserisse una donna muscolosa nei suoi giochi e si confaceva perfettamente a quello che era il mio stile di disegno preferito. “

Ha accettato di lavorare al gioco praticamente subito, dopo aver sentito poche informazioni direttamente dai game director. (e ci credo!)

Amavano i suoi disegni e lo hanno quindi scelto per disegnare tutti i personaggi del gioco. Il suo preferito era Impa, anche se in realtà si divertiva maggiormente disegnare Ganondorf. Dopo Ocarina of Time ha lavorato su diversi titoli di Zelda come Majora’s Mask, The Wind Waker e Twilight Princess. Per quest’ultimo titolo ha dato un grosso supporto.

Artwork di Link per The Legend Of Zelda: Twilight Princess
Artwork di Link per The Legend Of Zelda: Twilight Princess

Come detto da lui stesso in una intervista:
“Alla Nintendo io sono responsabile delle illustrazioni per i giochi di Zelda ma per Twilight Princess ho avuto un’esperienza diversa. Il produttore Eiji Aonuma mi ha portato a conoscenza del gioco quando era ancora in fase embrionale. Ho aiutato a costruire il nuovo gioco di Zelda e ho dato una mano con il lavoro di pre-produzione, dove ho disegnato molti schizzi di Link e dei mostri per creare una sorta di base di partenza e dare degli spunti. Questa è stata la prima volta, come artista alla Nintendo, che ho avuto un tale livello di partecipazione allo sviluppo di un gioco”

“Nel complesso, il mondo di Twilight Princess è stato molto più interessante per me rispetto a quello di Ocarina of Time. Anche se ero coinvolto in molteplici progetti, Twilight Princess era sempre la mia più grande priorità, ed è dove sto investendo la maggior parte delle mie energie. Sono circondato da molte, molte persone che stanno spendendo le loro convinzioni e passioni nel gioco e io sono sicuramente uno di loro. Sono serissimo quando dico che questo progetto è il più importante che abbia mai fatto come illustratore. Sta a me contribuire a rendere Twilight Princess all’altezza dei vostri sogni più selvaggi.” (Bhe, qua non ha proprio fatto centro però..)

Principessa Zelda - The Legend Of Zelda: Twilight Princess
Principessa Zelda – The Legend Of Zelda: Twilight Princess

Come già detto nell’articolo, Nakano ha dato vita, ha plasmato moltissimi dei personaggi di una serie da noi Nintendari estremamente amata. Avrà avuto un piccolo incidente di percorso con Twilight Princess, ok, ma penso glielo si possa perdonare dopo opere d’arte come Wind Waker, Ocarina Of Time e Majora’s Mask!

Troverete, in una galleria in calce all’articolo, una carrellata di alcuni suoi lavori, buona visione.

Finisce così, quindi, il nostro primo appuntamento dedicato al mondo dell’arte nei videogiochi! Orsù, diteci cosa ne pensate nei commenti!

Gallery