Super Mario 64 aumenta le dimensioni del cervello

Un nuovo studio condotto dal Max Planck Institute per Human Development e la Charité University Medicine St. Hedwig-Krankenhaus ha dimostrato che i videogiochi possono aumentare in modo significativo le dimensioni del cervello di una persona. La parte destra dell’ippocampo, la corteccia prefrontale dorsolaterale e cervelletto bilaterale, sono le aree del cervello che regolano la navigazione spaziale, la pianificazione strategica, la memoria e le capacità motorie, tutte in notevole aumento quando viene giocato Super Mario 64 per almeno mezz’ora al giorno per un periodo di due mesi.

I ricercatori hanno anche affermato che i videogiochi possono aiutare i pazienti malati di Alzheimer, che causa la diminuzione della massa cerebrale. Sembra che Nintendo e la medicina vadano a braccetto in questo periodo, in quanto in un altro studio alcuni ricercatori di Cornwall hanno dimostrato che giocare con il Nintendo Wii può riabilitare i pazienti colpiti da ictus.

Fonte: MyNintendoNews e Poloygon