Quali sono i rapporti tra gli indie e Nintendo?

Nel numero di Edge in edicola il prossimo mese. Phil Tossell, sviluppatore presso Nyamnyam ha espresso il suo parere in merito ai rapporti tra Nintendo e gli sviluppatori indipendenti.

“Siamo convinti che il Wii U sia  un’ottima piattaforma per il nostro titolo, ma con un team di sviluppo così piccolo, non avremmo avuto la forza lavoro e il tempo di approfondire la questione, e non sapevamo neanche come entrare in contatto con Nintendo”

“Sin da quando lavoravo in Rare, ho sempre avuto ben chiaro come funzionassero le cose in Nintendo. Erano incredibilmente riservati, che è uno degli aspetti che caratterizzava anche la Rare di un tempo. Considerati i trascorsi, sono stato molto sorpreso dall’apertura e dalla facilità di entrare in contatto con Nintendo Oggi.”

“[Durante i nostri contatti]Abbiamo subito chiarito quanto fosse importante per noi il self-publishing, e a loro va benissimo così. Nintendo non è altrettando brava a pubblicizzare il supporto che sta dando agli Indie quanto lo è Sony, per esempio. Tuttavia, il supporto che ci stanno dando dietro le quinte è grandioso”

Parole d’elogio da un ex sviluppatore Rare verso Nintendo che ci fanno ben sperare, oltretutto avrete anche imparato che qui in NintendOn gli indie ci stanno particolarmente a cuore, e ci fa molto piacere vedere Nintendo così impegnata e attiva su questo fronte.

Vi ricordiamo inoltre che Nyamnyam è a lavoro su Tengami, titolo in arrivo su e-shop prossimamente.

Fonte