Animal Crossing New Leaf: Vite parallele

    • Sistema Nintendo 3DS
    • Genere Simulatore di vita
    • Sviluppatore Nintendo
    • Distributore Nintendo
    • Rating PEGI 3+
    • Lingua/e Italiano
    • Multiplayer 2-4 giocatori online/offline
    • Data di uscita 14 Giugno 2013

Giorno 1 Ero li, al bar di Tanzia in un pomeriggio assolato. Ero pronto con le mie armi affilate a partire per l’ennesima caccia quando mi arrivò una strana lettera. Non conoscevo il mittente, un certo signor Iwata. Viaggio pagato in treno, posto prima classe vagone ristorante e una sola condizione: non portare armi. Tra me e me ho pensato che una vacanza ci potesse stare in fondo. Solo che non avevo idea di quanto sarebbe stata lunga quella vacanza. In treno, davanti a me si sedette uno strano passeggero che mi tempestò di domande, chiedendomi tra le altre cose dove stessi andando. Avrei voluto andare a Winterfell ma la mia destinazione aveva un nome più corto, Westeros. Una volta sceso, venni accolto trionfalmente. Ero diventato sindaco. Pensai a Iwata in quel momento. E mentre loro festeggiavano e si presentavano, tre parole mi rimbombavano in testa: I don’t even.

Api, spuntano dalle fottute pareti!!!!
Api, spuntano dalle fottute pareti!!!!
Timo condivide con noi un Pesce Luna!
Timo condivide con noi un Pesce Luna!

Giorno 2 Quella che si presentò ai miei occhi fu una cittadina spoglia di contenuti ma comunque molto colorata e traboccante di vita. Con grandissime potenzialità espansionistiche che, da quanto spiegatomi da Fuffi (la mia cagnolina segretaria), dipendevano essenzialmente da me. Per uno strano gioco del destino, come già detto, ero diventato il sindaco appena sceso dal treno. Forse succede a tutti quanti, non so. Nel tempo libero, in passato, alcuni amici mi avevano parlato di questi villaggi popolati da simpatici animaletti. Ce n’erano milioni nel mondo ma prima d’ora e negli anni passati, a nessuno di loro era mai toccato l’onere e l’onore di avermi come primo cittadino. Fuffi mi consigliò di spendere i primi giorni a familiarizzare con gli abitanti per conquistarmi la loro fiducia e a cercare di guadagnare qualche soldino (stelline per la precisione) ripulendo la spiaggia dalle conchiglie e rivendendole. Non male per uno che due giorni prima cacciava Alatreon nei vulcani.

Cornetto re dell'Insettomania!
Cornetto re dell’Insettomania!
..e in versione romantica!!
..e in versione romantica!!

Giorno 5 Ne sono schiavo. Senza essermene reso conto ho assorbito i ritmi e le abitudini di questa cittadina. Mando mail agli abitanti, il cui numero è in continua crescita, comincio a costruire strade, pianto alberi e annaffio i fiori per evitare che appassiscano. E negli ultimi tre giorni ne sono successe di cose. Mi è venuto a trovare il precedente sindaco che mi ha dato la possibilità di visitarlo nella sua isola tropicale equatoriale (è sempre estate) dove posso sbizzarrirmi da solo o con amici in una serie di minigiochi. Nella sua semplicità c’è tanto, tantissimo da fare ogni giorno. Per esempio, da cittadino comune posso espandere un museo portando insetti, pesci e creature marine variabili di stagione in stagione o fossili e opere d’arte. Mentre da sindaco posso occuparmi dell’espansione e del miglioramento della città. Posso costruire opere pubbliche affidandomi al gusto personale o ascoltando le esigenze dei cittadini attraverso una raccolta fondi estesa a tutto il villaggio (ma che finanzio puntualmente solo io) o modificare la vita cittadina con delle ordinanze, ad esempio aumentare i prezzi delle merci o ritardare di qualche ora la chiusura dei negozi.

Il museo di Skullkid..
Il museo di Skullkid..
..ora sarà sicuramente il doppio!
..ora sarà sicuramente il doppio!

Giorno 14 Quanto tempo che è passato. Ormai c’è un programma giornaliero da rispettare. Mi alzo, vado da Fuffi, inauguriamo l’opera cittadina quotidiana e decidiamo dove metterne una nuova. Poi solito giro per dissotterrare i fossili, appena apre Tom Nook corro a mangiare i biscotti della fortuna e non devo mai scordarmi di annaffiare i fiori. Sembra tutto semplicissimo. E invece non è cosi. Quando giro con Fuffi, per trovare la posizione giusta per un’opera pubblica ci metto circa 40 tentativi. Non si capisce mai dove finisce l’estensione delle case vicine o dei ponti. Davvero un peccato e davvero irritante come sistema visto che ho a disposizione un comodo touch screen (si, c’è anche la tecnologia) e non posso sfruttarlo in nessun modo. Ed è davvero assurdo sentirmi dire che sono troppo vicino a un ponte quando quest’ultimo si vede appena all’orizzonte o che sono troppo vicino a una casa quando il giorno dopo, qualche nuovo inquilino costruisce la sua tenendo uno spazio di appena mezzo metro dal vicino! In questi momenti, il teorico relax della vita in campagna va a farsi benedire.

HNI_0094
Osoko, vestito da ragazza di campagna!
Incidenti diplomatici.. riserbo sull'identità!
Incidenti diplomatici.. riserbo sull’identità!

Giorno 20 Nel villaggio è cresciuta la prima Valeriana Greca. Indica che ho lo status di città perfetta: tutto procede bene. Una nuova cittadina umana si è trasferita per darmi una mano con l’allestimento dei pattern in città. Indossa una strana maschera blu, dice di chiamarsi Fi e vuole creare in casa sua un museo Nintendo. Benvenuta, accomodati! Cosa sono i pattern? Presto detto! La sarta, inizialmente diffidente nei miei confronti, mi ha preso in simpatia e dopo qualche giorno ha ordinato una speciale macchina da cucire, con la quale posso creare delle speciali decorazioni da applicare sui muri, sui miei vestiti o per terra, personalizzando cosi in maniera estrema la mia città. Si, ho costruito le strade! Le opere pubbliche si sono moltiplicate, cosi come gli eventi cittadini prossimi. Ci prepariamo alla torrida estate e le cicale non ci danno tregua. Ogni tanto torno a Tanzia, ovviamente. Ma qui, a Westeros, ho trovato una seconda casa. Con i pregi e i difetti, di una città dalle prospettive infinite. Per ora è tutto da Westeros! Prima di andare a dormire, manderò una cartolina al mio amico cacciatore Cialli! Link alla nostra recensione: http://www.nintendon.it/3ds-animal-crossing-leaf/

8

Animal Crossing: New Leaf

  • Nuove opzioni di gioco e una longevità ancora più alta
  • Interazione multiplayer decisamente migliorata
  • Il miglior capitolo della serie
  • Soluzioni di gioco anacronistiche e uso insufficiente del touch screen

Modus Operandi: