Più giochi dalle terze parti in futuro per Wii U

Nel recente Q&A rilasciato da Nintendo in inglese in queste ore, Iwata ha dato moltissime nuove informazioni relative al futuro di Wii U, alcune di queste riguardano il futuro dei giochi delle terze parti sulla home console made in Kyoto.
” Mi lasci mostrare una slide che mette in evidenza i giochi motrati dalle terze parti per Wii U all’E3. Non sono nella posizione per riferirle quali e quanti giochi le terze parti hanno intenzione di rilasciare su Wii U, ma ci sono ancora molti titoli chiave da annunciare da parte loro. Un’altra cosa importante è che i loro titoli abbiano successo. Ci sono stati un sacco di titoli rilasciati dalle terze parti durante il lancio di Wii U, ma la maggior parte erano porting da altre console e ciò non ha portato buone vendite. Ciò ha fatto si che, alcuni sviluppatori si sono dimostrati poco confidenti nel Wii U. Tuttavia, in questo periodo invernale, molti titoli annunciati dalle terze parti arriveranno su Wii U in contemporanea con le altre piattaforme. Ed è importante per noi dare un “momentum” alla console in quel periodo. Se un buon numero di clienti apprezzeranno le caratteristiche uniche delle versioni Wii U, come la possibilità di giocare solo con il gamepad (mentre il resto della famiglia guarda la Tv), l’incremento del numero di tali utenti porterà ad un inaspettato successi dalle terze parti che ci supportano, dunque gli altri sviluppatori capiranno qual’è il potenziale in ambito economico dei loro titoli su Wii U,  e il “momentum” della console crescerà sempre più. Anche se questi sviluppatori non hanno piani per i loro prodotti su Wii U, cambieranno idea quando vedranno il successo di chi ha deciso di supportarci. Grazie al gran numero di titoli che rilasceremo in prima persona il quantitativo di vendite della console aumenterà e ciò porterà ancora più giochi dalle terze parti, ciò cambierà moltissimo le sorti della console per questo e il prossimo anno. Grazie.”

Iwata ci crede un sacco, un po’ ci credo anche io, ma non sono così convinto che la situazione migliorerà moltissimo dal punto di vista delle vendite

Fonte