A Link Between Worlds: “Non vogliamo allontanare chi non ha giocato l’originale”

Come mai prima d’ora i capoccia Nintendo rilasciano interviste a profusione, in una recente intervista relativa al prossimo capitolo portatile dell’acclamata serie made in Miyamoto, Eiji Aonuma svela qualche retroscena inerente allo sviluppo del gioco.

“Questa è una delle nostre preoccupazioni. I fan dell’originale hanno un sacco di bellissimi ricordi, quando abbiamo annunciato questo nuovo capitolo, qualche fan era titubante all’idea dell’aggiunta di nuovi elementi all’universo del gioco. Il nostro obiettivo è quello di individuare ciò che la gente amava e rispettava dell’originale, replicando e ampliando questi concetti, creeremo qualcosa che i fan ameranno. è stato qualcosa che ha impegnato molto il team di sviluppo, dare il giusto quantitativo di fan service senza esagerare.Creare qualcosa che ecciti i fan senza allontanare coloro che non hanno giocato l’originale. Questo è uno degli aspetti su cui ci stiamo focalizzando di più.”

Aonuma esplora e implementa nuovi concetti in rispetto della tradizione, speriamo che il risultato sia quello sperato, io ovviamente non vedo l’ora di giocare ad un nuovo capitolo con la visuale isometrica. Da quando ho finito TLoZ: The minish Cap non aspetto altro.

Fonte